Gregotti e Associati in mostra al PAC di Milano: Il territorio dell’architettura

vittorio gregotti pac milano

Dopo l’inaugurazione ufficiale di stasera, da domani, 20 dicembre 2017, sarà aperta al pubblico Il territorio dell’architettura. Gregotti e Associati 1953-2017, la mostra antologica che il PAC (Padiglione d’Arte Contemporanea) di Milano ha organizzato in occasione dei novant’anni di Vittorio Gregotti per celebrarne la carriera e raccontare l’ampia attività del suo studio in oltre sessant’anni di progetti.

Il titolo della mostra vuole relazionarsi e stabilire una continuità con il testo del 1966 “Il territorio dell’architettura”, in cui Gregotti riflette sulla relazione tra architettura e ambiente urbano mettendo insieme contributi provenienti da altre esperienze e discipline, in cui territorio ha il significato di “complessivo materiale fisico e concettuale per l’architettura stessa”.

Leggi anche la recensione Vittorio Gregotti, Lezioni veneziane

Dal 1953 a oggi Vittorio Gregotti ha condiviso lo studio con diverse personalità (tra cui Lodovico Meneghetti e Giotto Stoppino, Pierluigi Cerri, Pierluigi Nicolin, Hiromichi Matsui, Bruno Viganò, Carlo Magnani, Augusto Cagnardi e Michele Reginaldi) e ha collaborato con partner esterni quali Manuel Salgado e Saad Benkirane, e la sua attività è sempre stata caratterizzata dall’impegno in tutte le scale del progetto: disegno urbano, architettura, interni e allestimenti, arredi e prodotto industriale, editoria e grafica.

La mostra (il cui allestimento è stato progettato da Studio Cerri e Associati) si apre con una rassegna di libri e riviste che ricostruisce il panorama delle numerose pubblicazioni prodotte da Vittorio Gregotti e dal suo studio nel corso del tempo (più di 40 libri e 1200 articol), e prosegue con una selezione di progetti, documentati con 60 disegni e 40 modelli originali in scala, oltre a 700 tra riproduzioni e fotografie. La scelta dei progetti vuole restituire, sotto il profilo metodologico e disciplinare, il progetto integrale di Gregotti Associati: il linguaggio di rappresentazione emblematico delle idee di ordine, misura, semplicità e precisione, riconoscibile come identitario di una specifica comunità di architetti e allo stesso tempo idealmente e pedagogicamente estensibile.

Il percorso di mostra prende avvio dalle ultime opere per recuperare a ritroso il legame ideale con quelle degli anni Cinquanta, e rappresenta non solo la ricerca paziente compiuta da Gregotti e dal suo studio, ma anche una “forma di resistenza contro la dissoluzione dell’architettura nella comunicazione, la sostituzione dei fini con i mezzi tecnici e la mediatizzazione della figura dell’architetto”.

La mostra, curata da Guido Morpurgo e promossa dal Comune di Milano-Cultura, è la prima di una nuova linea di programmazione con cui il PAC vuole celebrare i grandi maestri dell’architettura e del design italiani. Le prossime esposizioni di questa serie, già programmate, saranno dedicate a Enzo Mari (2018) e a Ignazio e Jacopo Gardella (2019).

Il territorio dell’architettura. Gregotti e Associati 1953-2017 resterà aperta fino all’11 febbraio 2018. Il catalogo della mostra, edito da Skira Editore, comprende i contributi critici di Rafael Moneo, Joseph Rykwert e Franco Purini.

Architettura dell’antropogeografia. Gregotti Associati International 1969-2014 Alberto Aschieri , 2018, Maggioli Editore

La nuova forma di guida di architettura, qui proposta, affronta una selezione di casi studio progettuali della Gregotti Associati, ripercorsi e riguardati, processualmente e stratigraficamente, in ...



Scheda evento

evento|event Il territorio dell’architettura. Gregotti e Associati 1953-2017
a cura di|curated by Guido Morpurgo
dove|where

PAC Padiglione d’Arte Contemporanea
Via Palestro, 14
Milano

quando|when 20 dicembre 2017 – 11 febbraio 2018
inaugurazione|opening 19 dicembre 2017, ore 19.00
orari|hours

mercoledì, venerdì, sabato e domenica 9.30- 19.30
martedì e giovedì 9.30 - 22.30 (dalle ore 19.00 biglietto ridotto a € 4)
chiuso il lunedì
ultimo ingresso un'ora prima della chiusura

Orari festività:
24 dicembre 9.30 - 14.30
25 dicembre 14.30 - 18.30
26 dicembre 9.30 - 22.30
31 dicembre 9.30 - 14.30
1 gennaio 14.30 - 19.30
6 gennaio 9.30 - 19.30

ingresso|admission Intero € 8,00, Riduzioni da € 6,50 a € 4
sito ufficiale|website www.pacmilano.it

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here