Il Politecnico di Milano tra le 150 università migliori al mondo

migliori università al mondo polimi

Il Politecnico di Milano sale ancora nella classifica delle migliori università al mondo stilata tutti gli anni da QS World University Rankings: nella classifica 2020, uscita proprio oggi, il PoliMi per la prima volta entra nella top 150, confermandosi per il quinto anno consecutivo migliore università italiana e ottenendo il proprio punteggio migliore in assoluto (50,4/100).

Mentre nel febbraio scorso avevamo visto il PoliMi uscire di un pelo dalla top 10 delle migliori facoltà di architettura nel mondo, collocandosi all’undicesimo posto (qui la notizia e la graduatoria di QS nel dettaglio), questa volta nella classifica che si riferisce non solo alle scuole di architettura e design ma alle università nel loro insieme – dominata per l’ottavo anno consecutivo dal Massachusetts Institute of Technology MIT – vediamo il Politecnico collocarsi in 149esima posizione, guadagnando 7 posizioni rispetto allo scorso anno.

Vedi anche le Migliori Facoltà di Architettura nella classifica del Censis

Il salto di qualità è stato ottenuto in particolare grazie all’apprezzamento della comunità accademica internazionale (parametro Academic Reputation) e alla reputazione aziendale (Employer Reputation). Anche per quanto riguarda l’impatto della ricerca svolta al PoliMi il punteggio è aumentato rispetto allo scorso anno, vediamo infatti l’indicatore Citation per Faculty migliorare di 26 posizioni. Ancora da potenziare invece il numero di docenti e studenti internazionali (indicatori International Faculty e International Students), comunque in grande crescita rispetto allo scorso anno.

Esprime la sua soddisfazione per l’eccellente risultato di quest’anno il rettore del Politecnico di Milano Ferruccio Resta, che commenta “Un traguardo importante raggiunto grazie all’impegno e al duro lavoro dei nostri ricercatori e del nostro personale; grazie alla continua collaborazione con le imprese e al costante supporto degli Alumni. Un passo in avanti per la città di Milano e per il territorio lombardo, ma di cui non ci accontentiamo. Siamo consapevoli che i prossimi risultati dipenderanno dalla nostra capacità di attrarre docenti qualificati dall’estero e dalla volontà del Paese di mettere in atto politiche universitarie adeguate”.

Università migliori al mondo 2020, le altre italiane

Al di là della grande performance del PoliMi, nella classifica 2020 di QS University Rankings rientrano anche altri atenei italiani, 34 in totale (4 in più rispetto allla classifica 2019). In particolare, entro le prime 200 posizioni vediamo l’Università di Bologna collocarsi al 177esimo posto, a pari merito con la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Al 203esimo e 204esimo troviamo, rispettivamente, La Sapienza di Roma e la Normale di Pisa, e l’Università di Padova al 234esimo posto. Scendendo sotto la 300esima posizione troviamo invece l’Università di Milano (302), il Politecnico di Torino (348),e le Università di Trento e Pisa (389); mentre sfondando il 400esimo posto troviamo la Federico II di Napoli (424) e l’Università di Firenze (448).

È possibile consultare la classifica completa e vedere i punteggi dettagliati di tutti gli atenei del mondo qui.

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here