Triennale di Milano: dal 4 giugno aperti Museo e Giardino

urbanpromo 2017 programma

Da giovedì 4 giugno le porte di Triennale di Milano si riapriranno al pubblico. Il Museo del Design Italiano e il Giardino Giancarlo De Carlo, infatti, riprenderanno ad accogliere i loro visitatori. Occorrerà attendere al 15 giugno, invece, per un nuovo progetto dal titolo Triennale Estate.

L’ingresso al Museo e al Giardino sarà gratuito ma con prenotazione obbligatoria e seguirà orari speciali. L’intenzione vuole andare incontro a tutti i visitatori e, contemporaneamente, promuovere l’attività culturale in un periodo particolarmente difficile per Milano, ancora alle prese con l’epidemia di Covid-19.

Leggi anche Biennale Architettura 2020, i partecipanti e le anticipazioni

A partire dal 15 giugno, poi, il Giardino ospiterà Triennale Estate, un progetto nuovo, dedicato alla città che la ospita, per tornare a vivere insieme la cultura. L’iniziativa sarà presentata alla stampa proprio il 4 giugno.

Triennale di Milano, le parole di Stefano Boeri

Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano, parlando dell’attuale situazione della cultura italiana, si è detto convinto della necessità di un cambiamento. “Musei, teatri, istituzioni culturali devono ripensare le loro modalità di produzione culturale”, ha affermato. Un ruolo fondamentale, a suo parere, devono svolgere la comunicazione digitale e soprattutto la capacità di sfruttare in maniera efficace piazze, parchi, giardini e spazi aperti in generale.

È proprio per questo motivo che è stata messa a punto una fitta programmazione avente per location proprio il Giardino di Triennale. Si susseguiranno, a partire dal 4 giugno, una serie di eventi, dialoghi, performance e momenti di relax all’aria aperta, in piena sicurezza per i visitatori. A queste occasioni si affiancherà la possibilità di visitare gratuitamente la collezione dei capolavori di design italiano ospitati nel Museo, tra le cui sale e nel meraviglioso scenario offerto da Parco Sempione si potrà infondere nei visitatori una nuova energia creativa.

Leggi anche Centro Polivalente di Norcia, Stefano Boeri è stato assolto

Triennale di Milano, la situazione post Covid-19

Tutte le attività si svolgeranno nel pieno rispetto della sicurezza di visitatori e personale. Per la riapertura, infatti, è stato messo a punto un piano che prevede l’accesso agli spazi secondo le disposizioni del Governo e della Regione.

La prenotazione obbligatoria, da effettuarsi attraverso il sito www.triennale.org, garantirà accessi contingentati e organizzati per fasce orarie al fine di rispettare i requisiti di distanziamento.

I visitatori saranno sottoposti preventivamente al controllo della temperatura e dovranno indossare la mascherina anche negli spazi aperti del Giardino. In diversi punti del palazzo sarà possibile trovare erogatori di prodotto disinfettante per le mani. I percorsi di ingresso e di uscita saranno opportunamente segnalati e, se necessario, indicati dal personale di Triennale. Si provvederà, inoltre, ad effettuare ripetuti interventi di pulizia e sanificazione di ambienti e superfici.

Triennale di Milano, informazioni sul palazzo

Il Museo del Design Italiano e il Giardino di Triennale saranno aperti dal martedì al venerdì’ dalle 17:00 alle 21:30 con ultimo ingresso alle 20:30. Sabato e domenica, invece, gli orari di apertura saranno dalle 11:30 alle 21:30, sempre con ultimo ingresso alle 20:30.

Saranno operativi il servizio ristorante Terrazza Triennale e il Caffè in giardino.
Altri spazi del palazzo, invece, resteranno chiusi al pubblico per consentire la prosecuzione dei lavori interrotti con l’emergenza sanitaria.

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here