Stazione Materdei Napoli, il progetto vincitore del concorso per la nuova uscita

nuova uscita stazione materdei napoli
La piazza ipogea

È stato scelto il progetto vincitore del concorso in due gradi per la realizzazione di una nuova uscita della stazione Materdei (progettata da Alessandro Mendini e inaugurata nel 2003) della metropolitana di Napoli, in corrispondenza del quartiere Sanitàbandito nell’agosto scorso da Invitalia per conto del Comune di Napoli. L’uscita verrà realizzata in via Telesino, nei pressi del Cimitero delle Fontanelle, e secondo le stime permetterà di estendere il bacino di utenza della Linea 1 della metropolitana di oltre 16 mila abitanti.

L’intervento – reso possibile grazie al riutilizzo di una cavità tufacea lunga circa 120 metri, realizzata nel 1761 e usata come rifugio antiaereo durante la Seconda Guerra Mondiale – doveva prevedere soluzioni progettuali per l’accesso alla cavità, il consolidamento e la messa in sicurezza della cavità esistente, e la realizzazione di una nuova galleria di collegamento al piano banchina della stazione. Inoltre, tra gli obiettivi principali del concorso c’era anche quello di riqualificare e riutilizzare la cavità tufacea, parte del patrimonio comunale, curando la valorizzazione e l’allestimento degli spazi interni ed esterni e la definizione dei percorsi. Il tutto nell’ottica di integrare il nuovo intervento con il più ampio progetto delle stazioni dell’arte in cui rientra la stazione Materdei.

Leggi anche La Stazione Alta Velocità di Napoli Afragola, Zaha Hadid Architects

La proposta vincitrice – elaborata dal raggruppamento di professionisti composto da Tecnosistem S.p.A. (capogruppo), S.I.A. Servizi per Ingegneria e Ambiente srl, prof. arch. Pasquale Miano, e Associazione Professionale Giovani architetti per la Sanità – prevede un percorso suggestivo immaginato come spazio espositivo legato alla storia del quartiere.

Nel progetto, l’ingresso del percorso è stato ricavato mediante un “taglio” da realizzare alla base della gradonata storica di via Telesino, che sarà totalmente riqualificata perché oggetto di interventi eterogenei dal dopoguerra ad oggi. Nella cavità esistente, in cui saranno inseriti lucernari zenitali, la pietra naturale sarà lasciata a vista. Il percorso sarà attrezzato con un maxi-schermo interattivo e con videoproiezioni per la divulgazione della storia del quartiere.

nuova uscita stazione materdei napoli
Accesso da via Telesino

La proposta vincitrice prevede inoltre una piazza e ipogea (immagine di apertura) e un nuovo tunnel di collegamento alla stazione Materdei, caratterizzato dalla copertura in tufo lasciato a vista e dal gioco di pieni e vuoti generato da alcune incisioni da effettuare durante le varie fasi di lavoro. Una pavimentazione in colore rosso e lo studio dell’illuminazione, naturale e a led, esalteranno la bellezza della pietra naturale.

nuova uscita stazione materdei napoli
La cavità esistente
nuova uscita stazione materdei napoli
Il nuovo tunnel

Il gruppo vincitore del concorso di progettazione ora dovrà presentare la proposta perfezionata come progetto di fattibilità tecnica ed economica. Dopo l’approvazione, l’Amministrazione Comunale potrà affidare la redazione delle successive fasi progettuali e dare quindi avvio alla gara per i lavori.

Città per le persone Jan Gehl, 2017, Maggioli Editore

Dalla prefazione di Richard Rogers: "Le città, come i libri, possono essere lette e Jan Gehl capisce la loro lingua. La strada, il sentiero, la piazza e il parco sono la grammatica della città, ...



Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here