Social Housing: Premio di architettura sociale Baffa-Rivolta 2019

premio social housing baffa rivolta
Living together, di Froetscher Lichtenwagner (Austria), tra i progetti menzionati dell'edizione 2017

È stata ufficialmente lanciata la settima edizione del Premio Baffa-Rivolta (già Premio Ugo Rivolta) dedicato alle migliori realizzazioni europee di architettura sociale. Il premio, bandito dall’Ordine degli Architetti di Milano, è biennale, e nelle edizioni precedenti sono stati presentati più di 250 progetti da 17 Paesi. Questa iniziativa intende individuare, premiare e divulgare i migliori progetti di social housing costruiti e consegnati tra il gennaio 2014 e il dicembre 2018 sul territorio dei 28 paesi della Comunità Europea e della Svizzera.

Per opere di edilizia sociale, in questo caso, si intendono le realizzazioni (portate a termine  per iniziativa di operatori sia pubblici che privati) vincolate da regole di assegnazione, rivolte a una domanda di abitazione permanente o temporanea che non trova risposte nel libero mercato. Nell’assegnare il premio, un’attenzione particolare verrà rivolta alla qualità complessiva dell’ambiente costruito e alla sostenibilità del progetto. La partecipazione è aperta ad architetti e ingegneri iscritti ai relativi albi secondo l’ordinamento dello Stato di appartenenza.

Leggi anche Premi Architetto Italiano e Giovane Talento 2019, come candidarsi

Le opere potranno essere segnalate dai progettisti stessi (l’autore può segnalare una sola opera propria), da Enti, Istituti pubblici o privati, Associazioni culturali o del settore, Università, operatori immobiliari e soggetti attivi nel campo dell’edilizia sociale, Ordini e Associazioni professionali, nonché dallo stesso Ente banditore.

Premio Baffa Rivolta, il calendario

Il premio è organizzato in due fasi e si svolgerà in forma palese. Gli elaborati possono essere consegnati in lingua italiana o inglese. Per partecipare alla prima fase si richiede di segnalare l’opera compilando interamente la scheda di iscrizione sul sito dedicato premiobaffarivolta.ordinearchitetti.mi.it, entro le ore 18 di lunedì 30 settembre 2019.

– Lunedì 9 settembre 2019: termine presentazione quesiti
– Venerdì 13 settembre 2019: pubblicazione risposte
– Lunedì 30 settembre 2019: Termine caricamento materiali prima fase
– Giovedì 24 ottobre 2019: Pubblicazione esiti prima fase
– Venerdì 22 novembre 2019: Termine per la consegna elaborati seconda fase
– Martedì 10 dicembre 2019: Pubblicazione degli esiti seconda fase

>> Scarica qui il Bando di partecipazione (English version) <<

Il vincitore riceverà un premio in denaro di 10 mila euro e la nomina in giuria per l’edizione seguente. Quest’anno, la giuria è così costituita: Pascal Müller (Svizzera), Monique Bosco-von Allmen (Svizzera), Rossella Gotti (Francia), Jens Kvorning (Danimarca), Laura Montedoro (Italia), Fabio Lepratto (Italia- membro supplente) e Marco Peverini (Italia- membro supplente).

Premio Ugo Rivolta, vincitori 2007-2017

  • 2017: Duplex Architekten, SvizzeraHaus A, Hunziker Area, Housing Cooperative Mehr Als Wohnen, Svizzerabaffa-rivolta 2017 progetto vincitore

Leggi l’approfondimento sul progetto Haus A di Duplex Architekten

  • 2015: H Arquitectes+DataAE, Spagna
    Student Housing, Sant Cugat del Vallès

  • 2013: Atelier Kempe Thill, Olanda
    Hiphose, Zwolle, Olanda

  • 2011: Zanderroth Architekten, Germania
    BIGyard – Zelterstraße 5-11, Berlino

premio social housing baffa rivolta

  • 2009: Kis Péter Épìtészmuterme, Ungheria
    Pràter Street Social Housing Budapest

  • 2007: Guillermo Vàsquez Consuegra, Spagna
    Edificio per Case Popolari Rota, Cadice

Leggi anche Mies Award 2019, trionfa ancora l’edilizia collettiva: Grand Parc Bordeaux

Commenta Paolo Mazzoleni, presidente dell’Ordine Architetti Milano: “Il Social Housing è oggi una delle questioni centrali del dibattito architettonico, politico e sociale in Europa. Nel 2007, anno della prima edizione, il tema era molto marginale e legato a stereotipi dall’accento non sempre positivo. Nel tempo, questa iniziativa si è rivelata un valido contributo al dibattito internazionale sull’architettura residenziale, guadagnando notorietà e rispetto in tutto il Continente, portando l’attenzione su dimensioni professionali locali molto interessanti, non sempre conosciute al circuito mediatico e spesso molto lontane dalle immagini spettacolari”.

Per ulteriori informazioni
premiobaffarivolta[@]ordinearchitetti.mi.it
premiobaffarivolta.ordinearchitetti.mi.it

[libprof code=”49″ mode=”inline”]

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here