Serpentine Pavilion 2018, sarà progettato dall’architetta messicana Frida Escobedo

frida escobedo serpentine pavilion 2018
Frida Escobedo © Ana Hop

Sarà la giovane architetta messicana Frida Escobedo (classe 1979) a progettare il Serpentine Pavilion 2018. La notizia arriva dalla direzione delle Serpentine Galleries di Londra, che per il XVIII anno consecutivo ha avuto il compito di scegliere l’architetto a cui affidare il design del padiglione temporaneo che dal 2000 contraddistingue i Kensington Gardens e l’estate culturale londinese. Frida Escobedo, finora la più giovane a cui sia mai stato affidato questo incarico, succede a Diébédo Francis Kéré.

Prima di lui Bjarke Ingels Group (BIG), 2016; selgascano, 2015; Smiljan Radić, 2014; Sou Fujimoto, 2013; Herzog & de Meuron e Ai Weiwei, 2012; Peter Zumthor, 2011; Jean Nouvel, 2010; Kazuyo Sejima and Ryue Nishizawa, SANAA, 2009; Frank Gehry, 2008; Olafur Eliasson e Kjetil Thorsen, 2007; Rem Koolhaas e Cecil Balmond, con Arup, 2006; Álvaro Siza e Eduardo Souto de Moura con Cecil Balmond, Arup, 2005; MVRDV con Arup, 2004 (un-realised); Oscar Niemeyer, 2003; Toyo Ito e Cecil Balmond, con Arup, 2002; Daniel Libeskind con Arup, 2001; Zaha Hadid, 2000

Leggi anche Il Serpentine Pavilion 2017 di Diébédo Francis Kéré si sposta e diventa permanente

Ecco le prime immagini del progetto di Frida Escobedo per il Serpentine Pavilion 2018, che inaugurerà il prossimo 15 giugno e resterà aperto fino al 7 ottobre 2018:

frida escobedo serpentine pavilion 2018
Serpentine Pavilion 2018 Designed by Frida Escobedo, Taller de Arquitectura, Design Rendering, Interior View © Frida Escobedo, Taller de Arquitectura, Renderings by Atmósfera
frida escobedo serpentine pavilion 2018
Serpentine Pavilion 2018 Designed by Frida Escobedo, Taller de Arquitectura, Design Rendering, Interior View © Frida Escobedo, Taller de Arquitectura, Renderings by Atmósfera

Frida Escobedo ha fondato il proprio studio a Città del Messico nel 2006, dopo quattro anni di lavoro come co-direttrice dello studio Perro Rojo. Pluripremiata, il suo lavoro si concentra principalmente sulla rigenerazione di spazi urbani dimenticati e in disuso. Ecco una galleria di immagini di precedenti progetti dell’architetta:

Ti può interessare anche:
Online la prima parte del libro digitale Architette = Women Architects Here We Are!

Per ulteriori informazioni
www.serpentinegalleries.org
www.fridaescobedo.net

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here