Studio HENN: la nuova sede di Zalando a Berlino

Esiste una visione della vita lavorativa del futuro, conosciuta come “New Work”, che va ben oltre l’avere un buon equilibrio tra vita privata e lavorativa: la simbiosi tra vita privata e lavoro. Nella nuova sede di Zalando, situata nel quartiere Friedrichshain di Berlino, sarà possibile toccare con mano questa tendenza futura.

La nuova sede di Zalando a Berlino di HENN

Lo straordinario edificio in vetro, progettato per il più grande fornitore mondiale di articoli di moda online dallo studio di architettura HENN, è realizzato per ospitare fino a 2.700 dipendenti e si estende su 42.000 mq di spazio per uffici.

Il consiglio di amministrazione di Zalando ha scelto per la sede europea un sito intriso di storia, proprio accanto alla East Side Gallery e alla Mercedes-Benz Arena, e con la facciata in vetro rivolta verso il vivace complesso dell’Anschutz. Qui, dove una volta sorgeva il confine tra Berlino Est e Berlino Ovest, il brillante investitore immobiliare americano Philip Frederick Anschutz ha acquistato nel 2000 un’ampia superficie del lotto libero e ha realizzato un visionario progetto urbanistico per trasformarlo gradualmente in un nuovo quartiere in grado di attrarre in particolare i giovani.

Il progetto illuminotecnico per la sede è stato sviluppato in stretta collaborazione dal General Contractor PORR GmbH & Co. KGaA e da PERFORMANCE iN LIGHTING, azienda leader nel settore dell’illuminazione per uffici. Insieme hanno lavorato come fornitore globale per integrare le soluzioni illuminotecniche dell’azienda italiana in tutto l’edificio.

Quali sono i principi che ispirano il progetto? Come sono disposti gli edifici e gli spazi?

La nuova sede di Zalando è costituita da una coppia di edifici posti l’uno di fronte all’altro: il più piccolo ha una pianta a forma di X singola, mentre l’edificio più grande ha una pianta a doppia X e uno spazioso atrio centrale. Lo spirito pioneristico del New Work è già chiaramente evidente in questa concezione spaziale, a cura dello studio di architettura HENN, che ha realizzato un ambiente aperto e comunicativo in cui spirito comunitario e creatività possano esprimersi liberamente. Un principio fondamentale del New Work afferma che il lavoro deve essere considerato come parte integrante della vita privata e non separato da essa. Orientandosi a questo principio, lo spazio è stato progettato dando centralità al fattore benessere.

Foto: Lukas Huneke

Sono stati inoltre realizzati locali per lo yoga, per l’accoglienza dei bambini e persino un campo da basket. L’utilizzo consapevole di materiali sobri è particolarmente enfatizzato dall’impiego di cemento chiaro luminoso a vista e dai pavimenti continui, che creano un elegante sottofondo su cui si innestano la scala principale, realizzata con elementi in legno su misura, e le balaustre in legno della galleria, conferendo calore all’arredo.

Entrando nell’atrio dell’edificio principale, che si estende per tutta l’altezza dell’edificio, i visitatori possono godere di una vista spettacolare. Il luminoso atrio, al contempo vibrante luogo di incontro per i dipendenti e location multifunzionale per eventi, costituisce il cuore pulsante di Zalando Europa. L’ampia vista spazia dal salone interamente vetrato al primo piano alla grande scalinata aperta, che all’occorrenza può accomodare fino a 200 persone sedute, fino all’adiacente auditorium. L’intera area è stata progettata in modo da poter essere utilizzata come palcoscenico suddiviso su più livelli per grandi eventi. L’illuminazione del salone, con pareti di 8 metri d’altezza, è volutamente discreta ed è stata realizzata con apparecchi downlight a fascio stretto ad incasso della serie NV417.

Il piano terra dell’atrio non è l’unico spazio di socializzazione e per il tempo libero a disposizione dei dipendenti di Zalando; lungo la galleria di ciascun piano sono stati realizzati infatti dei “salotti”, ovvero delle aree di relax separate visivamente dai corridoi tramite pannelli listellari a soffitto con apparecchi downlight da incasso DL LED 100. Nel concept preliminare Bartenbach, l’azienda incaricata della realizzazione del progetto illuminotecnico, aveva chiaramente indicato i requisiti necessari per garantire un’atmosfera accogliente nell’atrio e nelle aree adiacenti. Tale effetto è stato realizzato potenziando considerevolmente l’illuminazione di questi settori, portandola a quasi 300 lx.

Quali sono le caratteristiche del progetto illuminotecnico?

Su tutti i piani dell’edificio le balaustre della galleria fanno da cornice all’atrio e costituiscono il punto di partenza dei corridoi, o catwalk, che si diramano come arterie verso la periferia dell’edificio. Gli apparecchi di illuminazione in linea SL764, disegnati su misura appositamente per questi spazi e applicati sul soffitto in calcestruzzo a vista, seguono l’andamento dei corridoi e creano una piacevole illuminazione omogenea con delicate transizioni. Il lucernario copre l’intero atrio e con i suoi pannelli angolari a rombo offre un forte contrasto con le forme sinuose della galleria. La frammentazione delle linee di luce crea molteplici interazioni tra luci, ombre e porzioni di cielo, in un meraviglioso gioco dinamico che muta continuamente durante il trascorrere del giorno.

La maggior parte degli spazi della sede sono adibiti a uffici. La pianta a doppia X consente una splendida visuale da qualsiasi punto dell’edificio e tali prospettive visive sono sottolineate da canaline per cavi collocate a vista sul soffitto e dotate di apparecchi di illuminazione lineari della serie SL629. Gli apparecchi a sospensione della serie SL713 sono elementi di design leggeri, quasi invisibili, integrati nel design degli uffici open space: con un’altezza di soli 13 mm e un rendimento di 123 lm/W, gli apparecchi della serie SL173 sono tra le luci a sospensione più sottili e allo stesso tempo più efficienti presenti sul mercato. Al di sotto del controsoffitto sono visibili solo il cavo del kit di sospensione e quello trasparente di alimentazione: tutti gli altri elementi tecnici sono elegantemente nascosti sotto ai pannelli del soffitto.

I team di progettazione di PORR e PERFORMANCE iN LIGHTING hanno lavorato molto duramente anche alla progettazione illuminotecnica della zona uffici. “Insieme abbiamo cercato la migliore soluzione illuminotecnica possibile per ciascun ambiente d’ufficio”, spiega Daniel Pilz, progettista di PORR.

Non abbiamo utilizzato soltanto le lunghezze standard di 1,2 m e 1,5 m, ma abbiamo anche collaborato strettamente per sviluppare una lunghezza personalizzata da 1,8 m per alcune zone”. Tutti gli apparecchi SL713 installati negli uffici sono dotati di rilevatori di presenza e sensori diurni.

Chiunque visiterà questo edificio, con la sua planimetria unica e lo spettacolare atrio, resterà sicuramente impressionato e non lo dimenticherà facilmente. La sede di Zalando è la manifestazione di come l’interazione tra maestria architettonica, materiali coerenti e un concept illuminotecnico armonioso possano dar vita a una visione del mondo lavorativo del futuro in luoghi ricchi di fascino.

Ulteriori informazioni sul progetto

Progetto: Sede Zalando, Berlino
Architetto: Henn Architecture, Munich
General contractor: PORR GmbH & Co. KGaA
Progettazione elettrica: PORR Design & Engineering Deutschland GmbH
Installazione illuminotecnica: Performance In Lighting, www.performanceinlighting.com

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here