Gli Scali Ferroviari di Milano nelle fotografie di Francesco Radino e Marco Introini

scali ferroviari milano fotografie di architettura
Porta Romana, 2018 © Francesco Radino

Inaugura stasera (13 giugno 2018, ore 18:30) a Milano, alla Casa dell’Energia e dell’Ambiente, la mostra Gli Scali Ferroviari di Milano. Oggi, Prima di Domani. Fotografie di Marco Introini e Francesco Radino. La mostra, che negli intenti dei curatori – Marco Introini, Francesco Radino e Fabrizio Trisoglio – vuole essere “testimonianza del presente e memoria per il futuro”, mette in luce con un’inedita campagna fotografica i sette scali ferroviari di Milano, attualmente dismessi ma in fase di riqualificazione.

Le fotografie esposte immortalano gli scali Farini, Greco, Lambrate, Porta Romana, Rogoredo, Porta Genova e San Cristoforo, che insieme ricoprono una superficie di 1.250.000 metri quadrati. Si tratta di aree attualmente abbandonate, ma che in passato hanno contribuito notevolmente allo sviluppo industriale della città, agevolando il trasporto e la consegna di prodotti e generi di prima necessità, e la crescita dei quartieri limitrofi.

Ti può interessare Dall’archivio di Lotus alla Triennale: Luigi Ghirri, il paesaggio dell’architettura (fino al 26 agosto 2018)

Marco Introini, con i suoi scatti in bianco e nero, si sofferma in particolar modo sull’aspetto architettonico degli scali e sulle vedute esterne, oltre che sulla ricerca delle intersezioni tra la città otto-novecentesca e la Milano contemporanea. Francesco Radino, invece, con le sue fotografie a colori, si concentra maggiormente sugli spazi interni e sul dialogo tra memoria, uomo e natura. Entrambi, in modi diversi, offrono così la propria testimonianza delle trasformazioni urbane avvenute nel tempo.

Come sottolinea Fabrizio Trisoglio, uno dei curatori, i due fotografi “hanno avuto il compito di sintetizzare i rapporti complessi tra le diverse memorie presenti nel tessuto della città, darne una precisa interpretazione e anamnesi, selezionando tra ‘pieni e vuoti’ e trasformando i muraglioni degli scali in limes, confini ora permeabili ora valicabili, tra passato, presente e futuro”.

La mostra è ideata e organizzata da Fondazione Aem, a cui già dagli anni Ottanta era stato assegnato il compito di documentare la città in trasformazione e i progetti di modernizzazione delle infrastrutture di rete. Alberto Martinelli, presidente di Fondazione Aem – Gruppo A2A, commenta: “Gli scali ferroviari dismessi sono senza dubbio un argomento chiave per lo sviluppo della città: il superamento delle loro cesure, urbanistiche ma in alcuni casi anche sociali, ha richiesto e richiederà una regia pubblica condivisa e coesa per scommettere su qualità urbana e innovazione”.

Progetti di riqualificazione degli scali ferroviari di Milano Porta Genova e San Cristoforo

Progetti di riqualificazione degli scali ferroviari di Milano Porta Genova e San Cristoforo

a cura di Andrea Matteo Azzolini Antonio Mannino, 2017, Maggioli Editore

La centralità della trasformazione degli scali ferroviari di Milano comporta una riflessione collettiva che coinvolge la cittadinanza, la politica e l’università. Il volume raccoglie gli esiti delle ...



Scheda evento

evento|event Gli Scali Ferroviari di Milano. Oggi, Prima di Domani. Fotografie di Marco Introini e Francesco Radino
a cura di|curated by Marco Introini, Francesco Radino e Fabrizio Trisoglio
dove|where

Casa dell’Energia e dell’Ambiente
Piazza Po, 3
Milano

quando|when 14 giugno - 28 dicembre 2018
inaugurazione|opening 13 giugno 2018, ore 18:30
orari|hours

Lunedì - giovedì dalle 9:00 alle 17:30
Venerdì dalle 9:00 alle 14:00
Chiuso dal 4 al 19 agosto 2018

ingresso|admission gratuito

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here