RÖFIX a Klimahouse 2018, i nuovi prodotti presentati all’evento Sound&Surface

rofix klimahouse 2018

In occasione di Klimahouse 2018, RÖFIX, approfittando della presenza a Bolzano dei molti professionisti e appassionati di architettura ed edilizia, ha organizzato a Castel Mareccio l’evento Sound&Surface per presentare alcune tra le nuove proposte 2018. “Abbiamo organizzato un’occasione di ritrovo e di convivialità tra noi e i nostri interlocutori, architetti, esperti del settore, appassionati” – spiega il direttore generale RÖFIX Italia, dott. Wolfgang Brenner – “con i suoi affreschi rinascimentali e l’atmosfera suggestiva, Castel Mareccio è l’ambiente più interessante e più adatto per un incontro informale, per una festa.”

E continua: “Abbiamo predisposto una vera e propria mostra, con quadri che incorniciano alcuni tra i nostri rivestimenti e le nostre pitture. La nostra gamma continua ad ampliarsi per consentire sempre maggiore libertà in termini di rivestimenti, textures e nuances. I quadri che esponiamo si prestano a essere osservati e sfiorati, per percepirne non solo il colore ma anche la materia”.

Norbert Knaupp, direttore marketing RÖFIX, entra nel merito delle novità esposte: “RÖFIX StoneEtics® è il sistema che lanciamo nel 2018, si tratta di una soluzione che garantisce maggiore libertà nel rivestimento finale di una parete esterna, anche con sistema a cappotto. Nello specifico, con RÖFIX StoneEtics® si possono progettare e applicare rivestimenti pesanti su sistemi di isolamento termico fino a un peso di 103 kg/m2, aprendo quindi spazio a rivestimenti a mosaico, piastrelle, pietra naturale o ricostruita. Sono stati omologati due sistemi RÖFIX StoneEtics® 50 e 103, che consentono quindi una posa staticamente ed esteticamente impeccabile.

Non solo la gamma dei sistemi a cappotto si fa forte di nuove tecnologie, anche il mondo del colore e del design in facciata si arricchisce di un nuovo elemento: “RÖFIX DESIGNPUTZ si differenzia dai classici rivestimenti minerali perché è modellabile” dichiara Knaupp, “si possono, infatti, realizzare finiture con tecnica di rigatura grossa e fine, effetti a rilievo, frattazzati, spatolati e tante altre tecniche di strutturazione superficiale”.

Anche la bioedilizia è ben rappresentata, CalceClima® Canapa è la più recente declinazione della già nota e consolidata Linea CalceClima®: “Si tratta di una finitura e un intonaco a base di calce idraulica naturale NHL5 e canapa spiega ancora Knaupp, “sono prodotti ecologici, che regolano ottimamente l’umidità e il clima interno”.

A conclusione dell’evento, Brenner ha dichiarato come, tra gli obiettivi dell’azienda per il 2018, ci siano il rafforzamento della leadership nel settore dei sistemi di isolamento a cappotto e la ricerca continua di soluzioni certificate per la bioedilizia.

Per ulteriori informazioni
www.roefix.it

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here