Realtà virtuale in architettura, dalla Sicilia arriva Eyecad VR

Eyecad VR nasce dall’intuizione di uno studente di architettura appassionato di informatica, Stefano Bosco: provando per la prima volta la realtà virtuale, il ventottenne siracusano capisce immediatamente che si tratta della tecnologia perfetta per far capire in modo più immediato ed eloquente ai clienti i progetti architettonici.

Così, insieme a Francesco Vacante e Giuseppe Tafuri, in tre anni sviluppa un software innovativo nel campo del design, uno strumento pensato dagli architetti per gli architetti e per tutti i professionisti del settore. Grazie ad Eyecad VR, infatti, i progettisti e i loro clienti si trovano per la prima volta in uno spazio che ancora non esiste nella realtà.

Leggi anche Una nuova vita per quattro capolavori perduti di Frank Lloyd Wright

Attraverso i software, semplici ed intuitivi, il professionista può immergersi nella realtà virtuale e scegliere combinazioni di materiali, pareti, pavimenti e mobili per il proprio committente, che con un solo click e tramite visore HTC VIVE o OCULUS RIFT verrà poi trasportato in un ambiente virtuale. Grazie al motore grafico in tempo reale ci si può muovere all’interno dei progetti con resa foto-realistica e senza dover attendere l’elaborazione delle immagini, con anche la possibilità di cambiare l’ora del giorno rimanendo immersi nel progetto.

Inoltre, grazie all’eco-sistema Eyecad VR, dove il software per PC desktop interagisce con una mobile APP (eyecad VR) e il Cloud, clienti e progettisti possono esplorare gli ambienti anche lavorando a distanza, tramite uno smartphone e un cardboard economico in scene immersive generate dal software.

Queste alcune delle funzioni di Eyecad VR Lite 0.9.8:

  • Rendering Real Time;
  • Possibilità di import diretto di scene e oggetti nei principali formati di interscambio file 3D;
  • Creazione di interazioni su oggetti (cambio materiali, animazioni porte, oggetti movibili), senza dover ricorrere a blueprint o a scrittura di codice;
  • Funzione “GO TO VR” per immergersi direttamente nelle scene di progetto;
  • Compatibilità totale con HTC VIVE (Oculus Rift in fase di ottimizzazione);
  • Esplorazione in Real Time anche su monitor;
  • Personalizzazione delle HDRI per posizionare il progetto nel luogo reale;
  • Creazione di ambientazioni suggestive come le nuvole particellari che influiscono sulla GI;
  • Scelta orario dell’ esplorazione per creare in modo immediato scene notturne, diurne, mattutine o pomeridiane.


Eyecad VR non cambia il modo di lavorare ma innova il modo di presentare i progetti, in modo che non sia più indispensabile ricorrere a complessi disegni tecnici, tecnologie 2D e costosi plastici.

Per ulteriori informazioni
www.eyecadvr.com

CONDIVIDI

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here