Architetto italiano a MAP studio e Giovane talento a studio Orizzontale, tutti i premi CNAPPC 2018

Tutti i progetti e gli architetti premiati in occasione della Festa dell’Architetto 2018 del 16 novembre scorso.

premi cnappc 2018
MAP Studio, Tramway Terminal, Venezia

Sono stati assegnati venerdì scorso, 16 novembre 2018, in occasione della sesta edizione della Festa dell’Architetto i Premi Architetto Italiano 2018 e Giovane Talento dell’Architettura italiana 2018, banditi dal CNAPPC con la rete degli Ordini provinciali per dare visibilità agli architetti italiani che rappresentano un’eccellenza. La giuria che ha assegnato i premi – a cui si sono candidati in oltre 400 – era presieduta da Dominique Perrault e composta da: Ilaria Marelli, architetta e designer; Emilio Caravatti dello studio Caravatti_Caravatti architetti, vincitore del Premio Architetto Italiano 2017; Elisabetta Gabrielli, vincitrice del Premio Giovane Talento dell’Architettura Italiana 2017; Alessandra Ferrari, Consigliera del CNAPPC; Paolo Raffetto, presidente dell’Ordine degli Architetti della provincia di Genova.

Il Premio Architetto italiano 2018 è stato assegnato a MAP studio, di Francesco Magnani e Traudy Pelzel, per il progetto Tramway Terminal, la pensilina di capolinea del tram realizzata a Venezia, in Piazzale Roma. Secondo la giuria – colpita dal “linguaggio contemporaneo elegante e misurato che parla di ricerca tecnologica e studio del dettaglio” – il progetto apre una riflessione sull’importanza del progetto dello spazio pubblico, che comprende anche la componente infrastrutturale: “una pubblica funzione diventa così elemento di ordine, misura e orientamento dello spazio aperto”.

MAP studio ha progettato anche l’Asplund Pavilion per il padiglione diffuso del Vaticano alla Biennale Architettura 2018

premi cnappc 2018
MAP Studio, Tramway Terminal, Venezia

Studio Orizzontale, di Giuseppe Grant, Margherita Manfra, Nasrin Mohiti Asli, Roberto Pantaleoni, Stefano Ragazzo, si è aggiudicato il Premio Giovane talento dell’Architettura italiana 2018 per il Progetto 8 ½, realizzato a Roma, che consiste nella costruzione mobile di uno spazio pubblico. “L’uso creativo di materiali poveri accentua la freschezza di un’architettura polifunzionale che dà vita ad un luogo che è sia spazio di aggregazione che di gioco. Il progetto complesso e maturo per linguaggio, forma e funzionalità, mette in luce la sensibilità dei giovani progettisti del collettivo Orizzontale alle tematiche degli spazi pubblici”, ha sottolineato la giuria.

premi cnappc 2018
Orizzontale, 8 ½, Roma

Alla Festa dell’Architetto 2018 sono state anche assegnate una serie di menzioni d’onore per le varie categorie individuate; per le Opere di nuova costruzione a Roberto Mascazzini e Gino Guarnieri per il progetto SEI CASE IN LINEA realizzato a Sesto San Giovanni (Milano); per le Opere di restauro o recupero allo studio bergmeisterwolf architekten di Gerd Bergmeister e Michaela Wolf per il Progetto Cantina Hotel Pacherhof situato a Novacella-Varna (Bolzano); per le Opere di allestimento o di interni a Migliore + Servetto Architects di Ico Migliore e Mara Servetto per l’installazione “The perfect density”; a Map Studio, vincitore del Premio Architetto italiano, quella per Opere in spazi aperti, infrastrutture e paesaggio; per le Opere di Design (categoria inserita per la prima volta) a ARIS Architects di Alberto Corrado, Francesca Zalla, Hani Chaouech per il progetto Archetipo.

premi cnappc 2018
Roberto Mascazzini e Gino Guarnieri, SEI CASE IN LINEA, Sesto San Giovanni
premi cnappc 2018
bergmeisterwolf architekten, Cantina Hotel Pacherhof, Novacella-Varna
premi cnappc 2018
Migliore + Servetto Architects, installazione “The perfect density”
premi cnappc 2018
ARIS Architects, Archetipo

Una selezione dei progetti che hanno partecipato ai Premi confluirà, come nelle scorse edizioni, nello Yearbook, una pubblicazione che funge da strumento di promozione della qualità progettuale architettonica e che sarà distribuita in Italia e nelle più importanti manifestazioni internazionali a cui partecipa il Consiglio Nazionale degli Architetti.

2 commenti

  1. Visibilità e sostegno al principio del “progetto di qualità”, unico elemento di valore per gli interventi e le trasformazioni del territorio.

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here