Perché visitare Architect@Work: al via l’edizione di Milano

perché visitare architectwork

Sono ad Architect@Work per aggiornarmi, per conoscere nuovi materiali e tecnologie da utilizzare nei miei progetti. Anche se qualcosa di specifico può non occorrermi ora, non è detto che non mi tornerà utile in futuro. Intanto ne faccio tesoro, mettendolo da parte nella mia mente per poi rielaborarlo”. Queste le parole di Raffaella Sasso, architetta tra i numerosi visitatori dell’edizione di Roma.

Tra i visitatori di Roma c’è anche chi ha scoperto Architect@Work grazie al passaparola tra colleghi e amici e lo ha visitato per la prima volta, come Valeria Di Blasio, architetta e consulente di vendita in uno showroom di materiali per l’edilizia. “Non sapevo nulla di questo evento, la cosa che mi ha spinto a registrarmi e a partecipare è stata la possibilità di costruire sinergie tra architetti. Grazie alla collaborazione e al confronto possono nascere grandi opportunità”.

Leggi anche Architect@Work 2018, un resoconto dell’appuntamento di Roma

Innovazione e condivisione, dunque, sono le keyword che descrivono Architect@Work, che quest’anno, complice il focus sulla tematica della luce, diventa più che mai terreno fertile per un dialogo imbastito su più livelli, tecnici e non solo.

La partecipazione al dibattito da parte dei relatori dei seminari e degli espositori è stata, nella due giorni di Architect@Work a Roma, interessante e complessa. Questo tipo di organizzazione sarà ripetuta all’evento di Milano, i prossimi 14 e 15 novembre 2018, dove sarà possibile trovare e comprendere nel dettaglio soluzioni versatili e polifunzionali, e soluzioni ibride (dall’indoor all’outdoor, e ritorno), tutte con un occhio di riguardo alla sostenibilità ambientale (e sociale).

Nel campo dell’illuminazione, focus del 2018, il dibattito sarà concentrato, anche se non esclusivamente, sulla tecnologia LED, che si fa sempre più raffinata e diventa strumento versatile e capace di rispondere al richiamo della matita del progettista.

Architect@Work torna a Milano il 14 e 15 novembre 2018 per la seconda tappa italiana del 2018. Ingresso gratuito per i professionisti, previa registrazione su architectatwork.it con il codice 5150.

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here