Parco del Ponte Morandi e rigenerazione del Quadrante Polcevera, ecco i dettagli del concorso di progettazione

parco ponte morandi concorso

Aggiornamento del 3 ottobre 2019: la classifica provvisoria pubblicata il 18 settembre scorso del concorso di progettazione per il masterplan di rigenerazione del Quadrante Polcevera e per la realizzazione del Parco del Ponte, è stata confermata. Ad aggiudicarselo è il team composto da Stefano Boeri Architetti, Metrogramma e Inside Outside con Mobility in ChainTranssolar, Tempo RiusoH&A AssociatiLaura Gatti, Luca Vitone Accotto Secondo AntonioPiù dettagli qui.

Aggiornamento dell’1 maggio 2019: Sul sito del Comune di Genova il 30 aprile 2019 è stato pubblicato il disciplinare del concorso. Sarà però possibile partecipare da lunedì prossimo, 6 maggio 2019, quando sarà attivo il sito ufficiale predisposto dal CNAPPC. Grazie alla pubblicazione del disciplinare però, conosciamo già tutti i dettagli del concorso. Vediamoli.

Il Parco del Ponte, i dettagli del concorso

Come già sapevamo, il concorso per il nuovo parco del Ponte e per il masterplan del quadrante Polcevera sarà articolato in due fasi. La prima fase ha l’obiettivo di selezionare sei gruppi di progettazione, in forma aperta e palese: i gruppi, che dovranno essere multidisciplinari, dovranno presentare l’equipe di progetto, la loro esperienza specifica nei vari temi di progetto, e una proposta metodologica (con proposte ideative) che illustri l’approccio al progetto. La seconda fase, anonima, vedrà lo sviluppo, da parte dei sei gruppi selezionati, del progetto del masterplan per l’intero ambito di intervento del “quadrante”  (Ambito A – circa 680.000 mq) e dello studio di fattibilità relativo a un sottoambito di circa 12 ettari (Ambito B) – un grande parco urbano con servizi sportivi, luoghi di aggregazione, passerelle pedonali, memoriale, ecc. – che sarà oggetto di intervento a partire dal 2020, a seguito della ricostruzione del nuovo ponte in Valpolcevera.

Leggi anche Concorso Farini Milano, vince il team di OMA e Laboratorio Permanente

Il calendario delle varie fasi del concorso Il Parco del Ponte, aggiornato, sarà quindi questo:

Calendario di concorso

30 aprile 2019 6 maggio 2019: Pubblicazione sul portale AWN concorsi
– 9 maggio 2019: Seduta pubblica generazione chiavi informatiche e apertura periodo per la richiesta di chiarimenti di I grado
– 10 maggio 2019, ore 10:00: Presentazione pubblica del concorso di progettazione
– 17 maggio 2019 (entro il): Nomina e comunicazione della commissione giudicatrice
– 22 maggio 2019:  Chiusura del periodo per la richiesta di chiarimenti fase preselettiva
– 31 maggio 2019: Pubblicazione risposte alle richieste di chiarimenti (entro il) e Apertura Iscrizione al Concorso
– 10 giugno 2019
, ore 24:00: Chiusura iscrizioni e contestuale invio elaborati e documentazione amministrativa per il I grado
17 giugno 2019: Lavori della commissione giudicatrice, con pubblicazione dei codici alfanumerici dei concept progettuali ammessi al II grado (entro il), e Apertura del periodo per la richiesta di chiarimenti di II grado
22 luglio 2019: Chiusura del periodo per la richiesta di chiarimenti di II grado
29 luglio 2019 (entro il): Pubblicazione risposte alle richieste di chiarimenti
– 10 settembre 2019, ore 24:00: Invio elaborati e documentazione amministrativa
16 settembre 2019 (entro il): Fine dei lavori della commissione giudicatrice
– 17 settembre 2019: Seduta pubblica decrittazione documenti amministrativi e
proclamazione graduatoria provvisoria
1 ottobre 2019 (entro il): Verifica dei requisiti, pubblicazione della graduatoria definitiva con la proclamazione del vincitore, unitamente ai verbali della Commissione
giudicatrice
 Ottobre 2019: Coinvolgimento degli Stakeholder locali in due workshop
– 15 novembre 2019: Consegna progetto di fattibilità tecnica ed economica – 45 giorni 
– 14 gennaio 2020
: Consegna progetto definitivo – 60 giorni 
– 28 febbraio 2020
: Consegna progetto esecutivo – 45 giorni

Eventuali modifiche al calendario potranno essere disposte dalla Stazione Appaltante per motivate ragioni e saranno pubblicate sul portale di gestione del concorso.

Premi e rimborsi spese

Il Concorso si concluderà con una graduatoria di merito e con l’attribuzione dei seguenti premi e rimborsi spese (per l’attribuzione di premi e rimborsi spese i concorrenti dovranno ottenere almeno punti 60 complessivi su 100), per un valore complessivo di 180 mila euro:
– I classificato: 50 mila euro (acconto sul corrispettivo per il progetto di fattibilità tecnica ed economica che verrà affidato successivamente al vincitore, al netto di oneri previdenziali e I.V.A., se ed in quanto dovuta)
– II classificato: 30 mila euro (al netto di oneri previdenziali e I.V.A.)
– Rimborsi spese dal III al VI classificato: 25 mila euro (al netto di oneri previdenziali e I.V.A.)

Il vincitore del concorso, nei tre mesi previsti per la progettazione delle opere da appaltare, dovrà prevedere due laboratori di lavoro, in collaborazione con gli abitanti del quartiere e il Comitato Parenti Vittime di Ponte Morandi.

>> Per tutti i dettagli (condizioni di partecipazione, elaborati richiesti, criteri di valutazione, ecc.) scarica qui il Disciplinare di concorso <<

Il sito ufficiale del concorso (attivo dal 6 maggio 2019) è: concorsiawn.it/ilparcodelponte

15 aprile 2019: È stato presentato il 13 aprile il concorso di progettazione per il masterplan di rigenerazione del Quadrante Polcevera (di circa 60 ettari) e per la realizzazione del Parco del Ponte che era stato annunciato durante la presentazione del progetto di Renzo Piano per il nuovo Ponte di Genova, poco dopo il crollo del 14 agosto 2018. Il Comune di Genova ha infatti subito intrapreso un processo di rigenerazione urbana che ha l’obiettivo di andare al di là della semplice ricostruzione del Ponte, riqualificando in modo significativo tutta la zona colpita dalla tragedia. L’atteso concorso si inserisce quindi in questo ampio e complesso percorso.

Il CNAPPC – che ha organizzato la presentazione del concorso di progettazione e, in quel contesto, ha anche illustrato un’indagine finalizzata a promuovere una nuova e urgente politica territoriale – ha deciso di contribuire economicamente allo svolgimento del concorso, e di mettere a disposizione del Comune di Genova le proprie conoscenze e la propria piattaforma informatica finalizzata alla gestione dei concorsi. La piattaforma concorsiawn sarà utilizzata per gestire tutte le fasi del concorso Il Parco del Ponte e tutti i successivi concorsi che verranno avviati a seguito del progetto del masterplan.

Una delle principali richieste contenute nel bando sarà la realizzazione di un parco urbano che si sviluppi dal versante Ovest al versante Est della Valpolcevera, completo dei sistemi di connessione necessari per bypassare le grandi infrastrutture esistenti (passerelle, sottopassi, ecc.) e dotato di una “piazza della memoria”. Sarà poi necessario prevedere un nuovo insediamento per le attività produttive hi-tech aperto al quartiere.

Rigenerazione sociale, urbana e sostenibile Giuliano Colombini, 2018, Maggioli Editore

Fondamenti per la pianificazione delle trasformazioni del territorio e delle relazioni umane.



Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here