Paolo Portoghesi su Vittoriano Viganò al Politecnico di Milano

vittoriano viganò

Aggiornamento: la lectio magistralis di Paolo Portoghesi “S come Spazio” su Vittoriano Viganò è stata rimandata a data da destinarsi per motivi di forza maggiore. Vi terremo aggiornati sulla nuova data.

Il 14 dicembre 2019 ricorre il centenario della nascita dell’architetto e accademico Vittoriano Viganò (Milano, 14 dicembre 1919 – 5 gennaio 1996) e la Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni e la Scuola di Design del Politecnico di Milano, con la partecipazione dell’Archivio Vittoriano Viganò Milano (AVVM), hanno deciso di promuovere un ciclo di eventi, che ha avuto inizio con la rivisitazione della mostra storica A come Architettura Vittoriano Viganò (VV100 A come Architettura: una retrospettiva, Galleria del Progetto della Scuola AUIC, via Ampère 2, Milano – dal lunedì al venerdì, 9:30-19:30, ingresso libero) e che proseguirà nel corso del 2020.

Il secondo appuntamento dedicato a Viganò, che si tiene proprio nel giorno di chiusura della mostra, lunedì 16 dicembre 2019, è invece una lectio magistralis dell’architetto e professore Paolo Portoghesi, che, Preside della Facoltà di Architettura del Politecnico dal 1968 al 1974, in quegli anni ebbe occasione di stringere con Viganò un profondo legame di stima e amicizia.

Leggi anche Giancarlo De Carlo e le sue Questioni di architettura e urbanistica

S come Spazio, questo il titolo della lectio di Portoghesi – che si terrà il 16 dicembre alle ore 11:00, presso l’Aula Magna del Politecnico di Milano (Piazza Leonardo da Vinci, 32) – rappresenta quindi l’omaggio di uno dei più noti intellettuali italiani a un insigne maestro di quella cultura architettonica che ha contribuito a consolidare la reputazione della città e del Politecnico di Milano in Europa e nel mondo.

L’ingresso alla conferenza di Portoghesi su Viganò è libero previa iscrizione, da effettuare qui.

Storia dell\'architettura Luciano Patetta, 2008, Maggioli Editore

Questa antologia va intesa come un primo approccio alla conoscenza del pensiero critico di autori prestigiosi (come Argan, Burckhardt, Cassirer, Panofsky, Riegl, Wittkower, Wòlfflin, ecc.) e delle principali tendenze storiografiche.



Nell’immagine di apertura: 1960, XII Triennale di Milano, «L’opera d’arte nell’architettura», mostra a cura di Vittoriano Viganò.

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here