Open House Roma 2018: alla scoperta dell’architettura della Capitale

open house roma 2018
Discover Contemporary Cluster at Palazzo Cavallerini Lazzaroni. Ph. Gianluca Fiore.

I prossimi 12 e 13 maggio torna Open House Roma, l’evento internazionale che, in un solo weekend, apre le porte dell’architettura più rappresentativa della Capitale. L’appuntamento, giunto quest’anno alla sua settima edizione, è totalmente gratuito e permette di visitare residenze, palazzi, istituzioni, zone archeologiche o studi creativi solitamente non accessibili.

Il programma di Open House Roma 2018, come quello dell’anno scorso, è suddiviso in 5 aree tematiche: città della conoscenza, attraversare la storia, architettura del quotidiano, abitare, factory e produzione creativa. L’evento ha l’obiettivo di offrire una visione completa di questi temi, mettendo in luce anche i tanti spazi che stanno diventando distretti creativi del terzo settore e stanno contribuendo a recuperare molte zone prima abbandonate della città.

Leggi anche Bruno Zevi, per il centenario una mostra e un ciclo di conferenze

Tra le novità più significative di quest’anno troviamo: gli scavi archeologici dei Castra Praetoria della Biblioteca Nazionale, la sede e la collezione d’arte della FAO, la cabina dell’Apparato Centrale Elettrico della stazione Termini, il castello idraulico di Fontana di Trevi, il cantiere di HUB dello studio It’s, la galleria Contemporary Cluster (all’interno del Palazzo Cavallerini Lazzaroni), il nuovo studio dell’architetto Massimo Adario, e le officine Zero.

Questa edizione di OHR sarà dedicata al “Fattore Umano“, come spiega il Direttore Davide Paterna: “Open House Roma esiste ed è resa possibile grazie alla partecipazione di centinaia tra progettisti, volontari, militanti culturali che lavorano con noi: il nostro fattore umano, che abbiamo omaggiato attraverso una nuova campagna fotografica pensata per raccontare le architetture e le persone che le animano. L’architettura da sempre disegna i luoghi dove viviamo e interagiamo con gli altri e dove si formano le comunità. Per questo abbiamo voluto evidenziare il valore del fattore umano come elemento centrale che sottende alla progettazione, alla realizzazione, alla cura e all’uso delle architetture selezionate per questa edizione”.

Modalità di ingresso a Open House Roma 2018

L’accesso ai luoghi aperti in occasione di OHR2018 è libero per ordine di arrivo. Per alcuni è necessario prenotarsi online sul sito ufficiale (in alcuni casi per accedere sarà necessario registrare il proprio documento d’identità e presentarlo in occasione della visita). Tramite rush line si avrà la possibilità di entrare per ordine di arrivo anche nei siti con prenotazione in sostituzione dei visitatori che non si dovessero presentare. Registrandosi al sito è possibile anche salvare (e eventualmente condividere con chi si vuole) una lista di luoghi preferiti.

Clicca qui per vedere il programma completo di Open House Roma 2018

Scheda evento

evento|event Open House Roma 2018
a cura di|curated by Open City Roma
dove|where

Roma, varie location

quando|when 12-13 maggio 2018
ingresso|admission gratuito
sito ufficiale|website open house roma

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here