Da un’idea di Renzo Piano: Piazza del Vento a Genova, OBR (Paolo Brescia e Tommaso Principi)

OBR Piazza del Vento Genova-architetti.com
Ph. Studio Borlenghi

La Piazza del Vento di Genova è un nuovo intervento, leggero e sensoriale, che ha preso forma sul lungomare stabilendo una nuova relazione tra la città e il mare. Il progetto ha preso avvio da un’idea di Renzo Piano, come contributo offerto al Salone Nautico e alla città di Genova. Autore vero e proprio del progetto è invece lo studio di architettura OBR, di Paolo Brescia e Tommaso Principi.

L’installazione, voluta da Ucina Confindustria Nautica ,con il supporto di Spim, e nata per un evento temporaneo come il Salone Nautico, è diventata da poco un’opera pubblica permanente “in cui celebrare il rito dell’urbanità sul mare, sancendo così il legame indissolubile tra il Salone Nautico e Genova”, come ha spiegato Paolo Brescia.

Leggi anche L’installazione per Piazza Faber di Alvisi Kirimoto e Renzo Piano

Il progetto consiste in un “campo” di 57 alberi di 12 metri in legno di acero rosso e acciaio bianco, strallati tra loro con sartie in tessile su cui sono inseriti dei fiocchi in Dacron (una fibra tessile sintetica in poliestere, costituita da polietilentereftalato, solitamente usata per confezionare vele e corde). Sulla sommità di queste strutture sono installati dei segnavento cuciti con tessuti colorati di spinnaker che evidenziano la direzione e l’intensità del vento. Tra alcuni alberi sono state poi ricavate delle altalene doppie, da utilizzare in coppia all’ombra delle vele e con vista mare.

OBR Piazza del Vento Genova-architetti.com
Ph. Carola Merello

Gli architetti Margherita Del Grosso e Matteo Orlandi di Enter Studio, inoltre, in collaborazione con il musicista Roberto Pugliese, hanno ideato un campo sonoro attivato dall’azione del vento (Melodie Mediterranee): un sistema di canne d’ottone di diversa lunghezza, disposte secondo un preciso schema spaziale tra gli “alberi”, restituisce le sonorità del mare secondo una scala musicale mediterranea suonata dal vento stesso.

OBR Piazza del Vento Genova-architetti.com
Ph. Carola Merello

Come ha spiegato il sindaco di Genova Marco Bucci durante l’inaugurazione, avvenuta lo scorso 22 settembre, quest’opera “corrisponde alla visione che la città sta sviluppando intorno al Waterfront di Levante“.

Leggi anche Blueprint Competition, dal disegno di Renzo Piano a un progetto per il waterfront di Genova

La Piazza del Vento vede anche il coinvolgimento del poeta e artista di strada ivan (Ivan Tresoldi) che, con il suo gruppo Artkademy, ha realizzato una performance con il pubblico del Salone Nautico (A.mare): la sua scaglia poetica “chi getta semi al vento farà fiorire il cielo” è stata presentata in un’innovativa modalità espressiva, dove l’anamorfismo incontra la poesia, nella creazione di un ambiente artistico inclusivo e di un’atmosfera poetica che fa del vento il suo soggetto.

Piazza del Vento a Genova, le immagini

Le seguenti immagini sono state realizzate da Studio Borlenghi.

Scheda progetto

progetto|project Piazza del Vento
luogo|location Genova, Fiera del Mare
anno|project year 2017
architetti|architects OBR | Paolo Brescia e Tommaso Principi
team Paolo Brescia, Tommaso Principi, Andrea Casetto, Edoardo Allievi, Paola Berlanda, Gabriele Boretti, Francesco Cascella, Biancamaria Dall’Aglio, Riccardo De Vincenzo, Paride Falcetti, Chiara Gibertini, Marissa Glauberman, Anna Graglia, Alessio Granata, Lisa Henderson, Ipsita Mahajan, Martina Mongiardino, Roberto Moschini, Derya Muratli, John Sedhom - Design manager: Edoardo Allievi; Con la consulenza di RINA Consulting e Valter Scelsi
sito ufficiale|website www.obr.eu

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here