Nuova telecabina “Pila-Couis”: il concorso

Aggiornamento del 16/04. In relazione al protrarsi dell’emergenza Coronavirus, tutti i termini del concorso sono stati prorogati di 3 settimane.

In particolare il termine di chiusura delle iscrizioni e la consegna degli elaborati progettuali e della documentazione amministrativa di 1° grado è stato rimandato alle ore 12:00 del giorno 19 maggio 2020.

Il calendario del concorso è stato ricalibrato in relazione alla nuova scadenza.

Clicca qui per leggere l’avviso relativo alla proroga

Pila S.p.A., società di gestione di impianti funivia, lancia un concorso di progettazione in due gradi, in forma anonima e a procedura aperta per la realizzazione della nuova telecabina “Pila-Couis” nel Comune di Gressan (AO).

La competizione nasce dalla necessità di implementare l’offerta turistica conseguentemente agli investimenti fatti sulle piste da sci negli ultimi anni che hanno portato a un aumento dell’afflusso di sciatori. Tali interventi, se da un lato hanno permesso di migliorare la fruibilità del comprensorio, dall’altro hanno accentuato lo squilibrio riguardante l’utilizzo degli impianti stessi, che non sono capaci di rispondere alle richieste della clientela.

Per migliorare l’efficienza del comprensorio, si rende necessario limitare le code degli impianti e, quindi, le lunghe attese per gli utilizzatori. L’obiettivo sarà raggiunto proprio con la realizzazione della nuova telecabina, il cui progetto prevedrà una riorganizzazione e una integrazione “estetico-funzionale” della stazione esistente, oltre che di quella a monte, la quale sarà dotata di punto ristoro panoramico.

Leggi anche Social Housing all’Ex Galateo di Lecce, il concorso internazionale

I partecipanti al 1° grado dovranno presentare una proposta ideativa, rispettosa dei costi stabiliti e del Documento Preliminare alla progettazioni, che consenta alla Commissione giudicatrice di scegliere i migliori 5 concept da ammettere al 2° grado. Nella seconda fase gli autori di tali proposte saranno valutati nuovamente dalla giuria che formulerà una graduatoria individuando il vincitore.

Il costo massimo stimato per la realizzazione dell’opera è stato fissato in 23.479.000,00 euro al netto di IVA.

Possono partecipare al concorso i professionisti iscritti, al momento dell’espletamento del concorso, ai relativi ordini professionali, le Società di ingegneria e le Società tra professionisti. Ciascun gruppo di lavoro dovrà avere al proprio interno specifiche figure professionali, come indicato nel bando del concorso.

Per partecipare al concorso è necessario eseguire un versamento in favore dell’ANAC – Autorità Nazionale Anticorruzione dell’importo di 140,00 euro.

Concorso telecabina Pila-Couis, il calendario

– 10 marzo 2020: Apertura periodo per la richiesta di chiarimenti di 1° grado
– 23 marzo 2020: Chiusura periodo per la richiesta di chiarimenti di 1° grado
– 3 aprile 2020: Pubblicazione verbale richieste chiarimenti per il 1° grado e apertura iscrizioni e invio elaborati
28 aprile 2020 (entro le 12:00) 19 maggio 2020 (entro le ore 12:00): Chiusura iscrizioni e contestuale invio degli elaborati e della documentazione amministrativa 1° grado
6 maggio 2020 27 maggio 2020: Pubblicazione dei codici alfanumerici dei concept ammessi al 2° grado e apertura periodo per la richiesta chiarimenti per il 2° grado
14 maggio 2020 4 giugno 2020: Chiusura periodo per la richiesta di chiarimenti di 2° grado
21 maggio 2020 11 giugno 2020: Pubblicazione verbale richieste chiarimenti per il 2° grado e apertura iscrizioni e invio elaborati
7 luglio 2020 (entro le 12:00) 28 luglio 2020 (entro le 12:00): Chiusura periodo per l’invio degli elaborati e dell’eventuale documentazione amministrativa di 2° grado
30 agosto 2020 20 settembre 2020: Proclamazione del vincitore e della graduatoria definitiva

>> Scarica qui il Bando del concorso e il Documento Preliminare alla progettazione <<

Per la documentazione completa clicca qui

Concorso Telecabina Pila-Couis, i premi

Il concorso si concluderà con la formulazione di una graduatoria di merito e l’assegnazione dei seguenti premi:

– 1° classificato: 30.000 euro
– 2°, 3°, 4° e 5° classificato: 4.000 euro

Agli autori di tutte le proposte meritevoli sarà rilasciato un Certificato di Buona Esecuzione del Servizio utilizzabile a livello curricolare.

Nel caso in cui al vincitore dovessero essere affidati i successivi livelli di progettazione dell’opera, la parcella professionale che riceverà sarà articolata come segue:
– Per progettazione definitiva: 435.167,83 euro
– Per coordimaneto della sicurezza in fase progettuale: 93.688,73 euro
– Per direzione, contabilità e controllo tecnico contabile dei lavori e per coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione: 646.705,69 euro.

A cura di Maria Laura Leo.

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here