Nuova biblioteca di Lorenteggio (Milano), il progetto vincitore del concorso

nuova biblioteca lorenteggio milano

Vi ricordate del concorso per la progettazione della nuova biblioteca di Lorenteggio, Milano, bandito attraverso la piattaforma Concorrimi dell’Ordine degli Architetti di Milano nel dicembre dell’anno scorso (info qui)? I progetti partecipanti, in forma anonima, sono stati 201. Ora sono stati proclamati i progetti finalisti; vediamo quello vincitore – di Urtzi Grau Magaña (capogruppo), Jocelyn Froimovich Hes, Cristiana Francesca Giordano, Laura Signorelli e Stefano Rolla – che verrà realizzato utilizzando risorse comunali.

La nuova biblioteca, come stabilito nel bando, dovrà essere un luogo di studio e lettura, ma anche un aggregatore sociale che favorisca la partecipazione civica e la coesione nel quartiere: “L’intento di questo concorso era realizzare una biblioteca di alta qualità progettuale in un quartiere di periferia, perché il tema del bello deve riguardare tutta la città e non solo una parte” hanno commentato gli assessori Pierfrancesco Maran (Urbanistica, Verde e Agricoltura), Gabriele Rabaiotti (Casa, Lavori pubblici), Filippo Del Corno (Cultura) e Lorenzo Lipparini (Partecipazione, Cittadinanza Attiva e Open Data).

Leggi anche Biblioteca di Pinocchio a Collodi, i progetti vincitori del concorso di idee

Il progetto della Biblioteca Lorenteggio

Il progetto vincitore per la nuova biblioteca di Lorenteggio, in via Odazio, è stato selezionato perché prevede la realizzazione di un edificio innovativo e sostenibile, polifunzionale ed accessibile, pensato per le esigenze di adulti e bambini. L’edificio, inoltre, è caratterizzato da una struttura a campata che lo rende immediatamente riconoscibile e sfida il contesto circostante. Secondo la commissione, il progetto “interpreta in chiave contemporanea l’identità storica del quartiere”.

nuova biblioteca lorenteggio

nuova biblioteca lorenteggio

nuova biblioteca lorenteggio

Gli archi sono pensati per funzionare come infrastruttura urbana di uso pubblico e si aprono infatti sulla grande area pubblica antistante la biblioteca, dividendola idealmente in tre settori: una piazza che connette la vecchia biblioteca con il mercato comunale, un’area verde adatta ad ospitare varie attività, e una zona di pertinenza della nuova struttura con aree gioco.

Leggi anche Renzo Piano a Trento, non solo MUSE: inaugurata la nuova biblioteca universitaria

La biblioteca è organizzata su due livelli: al piano terra è prevista l’area forum, con spazi gioco e lettura per bambini e famiglie, una sezione dedicata alla musica e ai nuovi media e un’ala con postazioni internet; al primo piano sono previste invece due aree, l’area Lab dedicata agli spazi per la creatività e la formazione, e l’area Lib che comprende la sala studio e gli scaffali di narrativa e saggistica. Questa organizzazione assicura che i programmi funzionali possano essere indipendenti, permettendo che ogni area possa rimanere aperta al pubblico anche quando le altre sono chiuse (per mezzo di pannelli mobili).

nuova biblioteca lorenteggio

nuova biblioteca lorenteggio

Il gruppo vincitore del concorso riceverà un premio di 35 mila euro. Al secondo classificato è riconosciuto un rimborso spese di 8 mila euro, al terzo di 6 mila euro, e a ciascuno dei successivi sette finalisti di 3 mila euro. Dal 12 al 25 giugno i progetti finalisti saranno esposti al pubblico presso il mercato di via Lorenteggio.

Per ulteriori informazioni
bibliotecalorenteggio.concorrimi.it

Rigenerazione sociale, urbana e sostenibile Giuliano Colombini, 2018, Maggioli Editore

Fondamenti per la pianificazione delle trasformazioni del territorio e delle relazioni umane. Giuliano Colombini, Architetto, Lari (PI) 1948, attivo nella progettazione architettonica e urbanistica. Ha tenuto per oltre dodici anni seminari di Igiene Ambientale, Impianti Urbani, Progettazione...



1 commento

  1. LE PARETI ALTISSIME DI VETRO DELLA BIBLIOTECA ,…OSPITERANNO UN SOLE ABBAGLIANTE CERTAMENTE IN SEDE ESECUTIVA ..SE SI FARA ..OCCORRERANNO ENERGICI FRANGISOLE …PER IL RESTO LAVORO SUGGESTIVO …

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here