Milanosesto, (primo) concorso di progettazione per residenze convenzionate

milanosesto bando concorso

Aggiornamento del 30 ottobre 2017: Sono state presentate sabato scorso, durante la Conferenza Nazionale degli Ordini degli Architetti PPC, le 15 proposte progettuali selezionate nell’ambito del primo concorso di progettazione per Milanosesto a cui hanno partecipato 182 studi di progettazione. Tra queste sono anche state individuate le migliori cinque che accederanno alla seconda fase della gara.

>> Scarica qui la presentazione dei 15 progetti selezionati (presto più dettagli)

10 luglio 2017: Milanosesto e il CNAPPC hanno presentato il primo concorso di progettazione per Milanosesto, il nuovo quartiere di Sesto San Giovanni che sarà realizzato secondo il masterplan tracciato da Renzo Piano Building Workshop (ex Aree Falck e Scalo Ferroviario di Sesto San Giovanni), con l’obiettivo di coinvolgere gli architetti italiani in quello che è stato definito “il più grande progetto di riqualificazione di aree industriali dismesse“.

Lo scopo del concorso, dal titolo House-in-Milanosesto, è quello di individuare la migliore proposta progettuale per la realizzazione di un edificio di edilizia residenziale convenzionata: la struttura, a più piani, dovrà avere una superficie complessiva di circa 13.500 metri quadri, a cui si aggiungeranno oltre 5 mila metri quadri di parcheggi interrati. Per la realizzazione dell’immobile Milanosesto investirà oltre 19 milioni di euro.

Concorso Milanosesto, il calendario

Il concorso è in due fasi: durante la prima fase saranno selezionate 15 proposte ideative, e le migliori 5 saranno ammesse alla seconda fase. All’autore del progetto vincitore della seconda fase sarà affidato l’incarico per le successive fasi progettuali architettoniche, strutturali ed impiantistiche, nonché la direzione artistica dell’opera, per un importo complessivo di 950 mila euro.

Prima fase:

  • 7 luglio 2017: Pubblicazione del bando di gara (vedi più in basso)
  • 30 settembre 2017: Termine ultimo per la presentazione delle proposte progettuali
  • 15 ottobre 2017: Prima seduta pubblica della giuria
  • 27 ottobre 2017: Proclamazione dei vincitori della prima fase

Leggi anche La scuola modello pensata da Renzo Piano per Sesto San Giovanni

Seconda fase:

  • 1 dicembre 2017: Avvio della seconda fase del concorso
  • 28 febbraio 2018: Chiusura del periodo di ricezione dei progetti
  • 15 marzo 2018: Prima riunione pubblica della Giuria
  • 31 marzo 2018: Pubblicazione della graduatoria finale

La cerimonia di premiazione e l’inaugurazione della mostra dei 15 migliori progetti saranno organizzati entro la fine di maggio 2018.

Concorso Milanosesto, il bando

>> Scarica qui il bando del Concorso di Progettazione per Milanosesto
(bando di concorso e linee guida per la progettazione)

>> Scarica qui la presentazione del Concorso

Concorso Milanosesto, la giuria e i premi

Per la scelta delle migliori proposte ideative e del progetto vincitore è stata nominata una giuria composta da figure di spicco del mondo dell’architettura nazionale ed internazionale. La giuria, presieduta da Davide Bizzi, sarà composta da: Alberto Ferlenga – Rettore Università IUAV di Venezia, David Lorente Ibáñez – Architetto co-fondatore studio HARQUITECTES, Gianluca Peluffo – Architetto fondatore 5+1 AA architectures, Susanna Scarabicchi – Architetto fondatrice studio Tectoo.

Al vincitore del Concorso è assegnato un premio pari a 40 mila euro (+ IVA e CNPAIA): “Con il pagamento del premio, la proprietà del progetto vincitore viene acquisita dall’Ente banditore, fatte salve le norme in materia di diritti d’autore sulla proprietà intellettuale. Il pagamento del premio deve intendersi quale primo acconto dell’onorario relativo alla progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva architettonica, impiantistica e strutturale, nonché della direzione artistica dell’opera“. Agli altri quattro partecipanti al secondo grado è assegnato un compenso di 15 mila euro (+ IVA e CNPAIA) ciascuno.

Per ulteriori informazioni e documentazione completa
www.concorsiawn.it

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here