Piet Oudolf, Bjarke Ingels e altri a Bergamo per I Maestri del Paesaggio 2018

i maestri del paesaggio 2018 big oudolf

Anche quest’anno, dal 6 al 23 settembre 2018, Bergamo ospita I Maestri del Paesaggio, la manifestazione diffusa, giunta alla sua ottava edizione, dedicata all’architettura del paesaggio e all’outdoor design che coinvolge la città e il suo territorio.

18 giorni che vedono al centro della programmazione Green Square – l’usuale reinterpretazione e trasformazione di Piazza Vecchia in un giardino, quest’anno affidata a Piet Oudolf – e gli International Meeting of the Landscape and Garden, a cui partecipano ogni anno importanti personalità dell’architettura e della progettazione del paesaggio. Tra questi, l’edizione di quest’anno vede la partecipazione del celebre e già citato Oudolf – plant designer olandese principale esponente del movimento New Perennial, e figura chiave di progetti come l’High Line di New York e il Millennium Park di Chicago – di Bjarke Ingels di BIG, di Katrina Knauf di MVRDV e di molti altri.

Leggi anche Camilo Rebelo, Carla Juaçaba, Richard Rogers, Mario Botta e non solo a Cersaie 2018

L’obiettivo de I Maestri del Paesaggio è quello di favorire una progettazione intelligente e un’attenzione condivisa verso l’ambiente e la sostenibilità green, tra mobilità, funzionalità degli spazi, smart city e benessere. Il tema conduttore di quest’anno è Plant Landscape, e l’obiettivo è quindi anche quello di approfondire il ruolo fondamentale che svolgono le piante presenti sul pianeta a favore del clima, del suolo e contro l’inquinamento e del ruolo che, insieme alle piante, svolgono i plant designer, promotori di progetti consapevoli per giardini, paesaggi urbani e architetture verdi.

I Maestri del Paesaggio ha coinvolto, in 7 edizioni, quasi un milione e mezzo di visitatori, divenendo un polo nazionale e internazionale per gli studi nel settore del paesaggio e per tutti coloro che abbiano il desiderio di capire, scoprire e sperimentare attraverso il paesaggio.

International Meeting of the Landscape and Garden, il programma

Gli International Meeting of the Landscape and Garden si terranno il 21 e 22 settembre 2018. Saranno due giorni di incontri, racconti e confronti tra i più importanti esponenti del landscaping del mondo all’interno dello storico Teatro Sociale di Bergamo. Quest’anno gli incontri, seguendo il tema generale dell’ottava edizione, pone particolare attenzione al mondo delle piante, alla loro importanza, varietà e specie.

Tra i temi che saranno affrontati, al centro ci sarà la relazione tra paesaggio e ambiente costruito, un dialogo importante e in costante evoluzione che infatti vede affiancati ai più importanti plant designer due architetti internazionali come Bjarke Ingels di BIG e Katrina Knauf di MVRDV.

I protagonisti di questa edizione saranno quindi Piet Oudolf (con Thomas Rainer e Nigel Dunnett), Filippo Pizzoni (Italia), Atelier Le Balto (Germania),  Louis Benech (Francia), Sandra Piesik (UK), Bjarke Ingels (Danimarca), Katrina Knauf (Paesi Bassi), Sarah Eberle (Regno Unito), e racconteranno la loro filosofia progettuale attraverso una rinnovata formula che alterna lecture, talk e testimonianze video.

Oltre alle testimonianze dirette è prevista la proiezione di Five Seasons The Gardens, film dedicato al lavoro di Oudolf, presentato dal regista americano Thomas Piper.

>> Scarica qui il Programma degli incontri <<

Per iscrizioni e ulteriori informazioni
imaestridelpaesaggio.it

Nell’immagine, Bjarke Ingels, screenshot dal trailer di Abstract, the Art of Design su Netflix.

Sensorial Landscape

Sensorial Landscape

Elisa Cattaneo, 2018, Maggioli Editore

This book is the third experiment on the subject of technonature, and relates the experience of teaching the course of Landscape Design at the Polytechnic of Milan during the 2016-2017 academic year. In continuity with the previous experiment published in Nature Through the Mirror (Cattaneo,...



Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here