Leonardo Savioli, per il centenario della nascita visite allo studio e alle opere fiorentine

Leonardo Savioli 100-architetti.com
Sorgane, 1962-78, Edificio A, Schizzo prospettico (china e retini su carta da lucido, 62x112) © ASFI, Leonardo Savioli

Leonardo Savioli (1917-1982), allievo di Giovanni Michelucci, è tra i maggiori esponenti della cosiddetta Scuola Toscana fin dalla sua collaborazione con Giuseppe Giorgio Gori e Leonardo Ricci, da cui nacquero alcune tra le opere più importanti dell’architettura toscana e italiana del secondo dopoguerra. Come docente universitario Savioli esercita una notevole influenza sui suoi allievi, alcuni dei quali, negli anni Sessanta e Settanta, formano i primi gruppi di Architettura Radicale. In occasione del centesimo anniversario della nascita dell’architetto toscano, a partire da questo weekend, sarà possibile prendere parte alle visite guidate gratuite al suo studio al Galluzzo, Firenze, e alle sue opere fiorentine.

Leggi anche Ettore Sottsass alla Triennale di Milano in occasione del centenario della nascita

Le visite sono organizzate dalla Fondazione Michelucci e dalla Regione Toscana, e si inseriscono nel programma di iniziative LEONARDO SAVIOLI 100 – L’eredità di un architetto toscano a un secolo dalla nascita.

Lo studio (donato dalla moglie Flora Wiechmann Savioli alla Regione Toscana), uno dei luoghi più suggestivi legati alla vita privata e professionale di Savioli, in cui l’architettura si inserisce armoniosamente nel paesaggio collinare alle porte di Firenze, per l’occasione sarà parzialmente riallestito con opere e oggetti provenienti dagli archivi dell’architetto.

Studio Savioli, Galluzzo, 1968/70 © AFM, Architetture ‘900 Toscana
Studio Savioli, Galluzzo, 1968/70 © AFM, Architetture ‘900 Toscana

Le opere di Savioli che saranno oggetto delle visite guidate itineranti sono: il complesso residenziale di Via Piagentina, che con la forte plasticità dei volumi in cemento armato reinterpreta la tipologia della casa torre fiorentina; il Ponte Giovanni da Verrazzano, opera urbanistica nata dalla necessità di qualificare la prima periferia di Firenze arricchendo il passaggio veicolare con un percorso di sosta affaccio pedonale; il quartiere di Sorgane, frutto del grande progetto urbanistico coordinato da Giovanni Michelucci per l’insediamento di 12 mila abitanti nell’estensione orientale della città.

Leonardo Savioli 100-architetti.com
Edificio residenziale di Via Piagentina, Firenze, 1964/1967 © AFM, Architetture ‘900 Toscana

Leggi anche Tuscanyness, un film documentario sull’architettura toscana

Leonardo Savioli 100, il programma delle visite guidate

Le visite guidate, a cura di Alessandro Masetti, Nadia Musumeci e Paola Ricco, sono gratuite, ma con prenotazione obbligatoria (al numero 055.597149, dal lunedì al venerdì, ore 9.30-13.00, o via email all’indirizzo savioli100@michelucci.it, specificando il giorno della visita e il turno desiderato).

Studio Savioli

via delle Romite 12/a – Galluzzo, Firenze

  • sabato 7 ottobre 2017
    Turno 1 – ore 10.00
    Turno 2 – ore 11.30
  • sabato 21 ottobre 2017
    Turno 1 – ore 10.00
    Turno 2 – ore 11.30
  • sabato 11 novembre 2017
    Turno 1 – ore 10.00
    Turno 2 – ore 11.30 (in lingua inglese)

Opere fiorentine

Quartiere di Sorgane – Ponte Giovanni da Verrazzano – Edificio residenziale di Via Piagentina (gli spostamenti tra le tappe dell’itinerario saranno da organizzare autonomamente).

  • sabato 14 ottobre 2017
    Turno 1 – ore 10:00 (con partenza dalla pensilina di Piazza d’Istria a Sorgane)
    Turno 2 – ore 10:00 (con partenza da via Piagentina, 29, angolo via San Giovanni Bosco, 1)
  • sabato 28 ottobre 2017
    Turno 1 – ore 10:00 (con partenza dalla pensilina di Piazza d’Istria a Sorgane)
    Turno 2 – ore 10:00 (con partenza da via Piagentina, 29, angolo via San Giovanni Bosco, 1)

Per ulteriori informazioni
www.architetturatoscana.it

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here