Interventi locali su edifici esistenti, gli strumenti per il progettista

interventi locali strumenti progettista

(di Ing. Gennj Venturini) Una delle categorie di interventi previste dalla normativa sugli edifici esistenti è quella degli interventi locali. Gli interventi locali sono molto frequenti nella pratica professionale perché il vantaggio di questa tipologia di intervento è che non è necessario modellare l’intera struttura, ma ci si può limitare ad una porzione.

La circolare della normativa dice infatti al paragrafo C8.4.1:
“Ricadono in questa categoria gli interventi che non alterano significativamente il comportamento globale della costruzione; l’obiettivo sulla base del quale è valutata l’ammissibilità dell’intervento è un aumento della sicurezza di almeno una porzione della costruzione, […] Per questa categoria di intervento non è richiesta la valutazione della sicurezza globale dell’opera ma […] è richiesta la valutazione della variazione del livello locale di sicurezza.”

Tra i software di calcolo esistenti, PRO_SAP di 2S.I. è un programma di calcolo strutturale che consente di modellare e verificare sia strutture nuove che esistenti. Oltre al programma principale esistono una serie di moduli pensati specificamente per gli interventi locali.

Come progettare un intervento locale

La valutazione della sicurezza è necessaria solo per le parti strutturali su cui si va ad intervenire, quindi la relazione illustrativa sarà relativa solamente alle parti di struttura oggetto di intervento, pertanto è possibile utilizzare uno dei moduli specifici di PRO_SAP.

PRO_CAD calcolo cerchiature

L’intervento di apertura di vani in una parete in muratura o di modifica dei vani esistenti prevede la valutazione della variazione di rigidezza e di resistenza tra ante operam e post operam. Se necessario, si dovranno prevedere interventi di rinforzo per ripristinare la rigidezza e/o la resistenza perdute con l’intervento. Il classico intervento di rinforzo è l’inserimento di un telaio all’interno dell’apertura.

All’interno di PRO_CAD calcolo cerchiature è possibile definire lo stato ante operam, lo stato post operam (tipicamente il numero di aperture post operam è maggiore) e poi definire il telaio di rinforzo. Il funzionamento del modulo è molto intuitivo. Nella parte destra ci sono i comandi per la definizione della geometria della parete e delle aperture, sia ante operam che post operam, e delle caratteristiche dei materiali.

interventi locali strumenti progettista

Il telaio di rinforzo può essere in acciaio (con profili semplici o doppi) oppure in cemento armato, in entrambi i casi il telaio è progettato e sono disponibili i disegni, compresi quelli dei nodi. L’apertura di un vano in una parete esistente è un intervento apparentemente semplice. Tuttavia ci sono alcuni aspetti da valutare con particolare attenzione e che PRO_CAD progetto cerchiature consente di personalizzare all’interno dei criteri di progetto.

PRO_CAD solai e tetti in legno

Un altro intervento locale che può capitare sugli edifici esistenti è la sostituzione o il rinforzo di coperture o solai. PRO_CAD solai e tetti in legno consente di progettare solai o tetti in legno oppure con lamiera grecata.

La finestra di input è molto intuitiva: una volta selezionata la tipologia di intervento è possibile personalizzare la geometria, i carichi e le condizioni ambientali ed ottenere il progetto degli elementi strutturali e dei connettori, la relazione di calcolo e i disegni.

interventi locali strumenti progettista

PRO_CineM

PRO_CineM calcola i cinematismi di piano, sia lineari che non lineari. Viene tipicamente utilizzato a valle delle analisi di pushover per le verifiche fuori piano. Per gli interventi locali consente di dimensionare le catene utili per eliminare meccanismi di collasso locale; la relazione di calcolo è automatica e contiene tutte le informazioni sulla situazione ante operam e post operam.

PRO_SAFE

Il sisma dell’Emilia del 2012 ha dimostrato quanto sono vulnerabili gli edifici industriali. PRO_SAFE automatizza il progetto e la verifica degli interventi sviluppati da Reluis per gli edifici industriali. Ha un’interfaccia semplice e intuitiva. Inoltre è in grado di eseguire le verifiche allo stato limite di perdita di appoggio degli elementi prefabbricati. PRO_SAFE inoltre permette di risolvere le carenze individuate dal metodo semplificato progettando l’intervento, stampando la relazione di calcolo e la documentazione per il sismabonus.

interventi locali strumenti progettista

PRO_VLIM

PRO_VLIM è un’applicazione per l’analisi e la verifica delle sezioni in c.a. soggette a presso-tensoflessione deviata, gestisce sia elementi con armatura lenta che elementi con armatura da precompressione. Inoltre consente lo studio di sezioni rinforzate con FRP in accordo alle linee guida del C.S.LL.PP ed esegue la verifica analitica di resistenza al fuoco di sezioni in c.a.

Per gli interventi locali è utilizzato per il rafforzamento o la riparazione di elementi strutturali con FRP.

Riassumendo:

Gli interventi locali:

  • Interessano porzioni limitate della struttura
  • Non modificano in modo sostanziale il comportamento
  • Non riducono la sicurezza preesistente

In PRO_SAP:

  • Generalmente non occorre fare un modello globale della struttura
  • Si possono usare i tanti moduli per le verifiche delle cerchiature, dei solai in legno, dei cinematismi, degli interventi su edifici industriali, ecc.

Per chi non è cliente di 2S.I. sono disponibili versioni gratuite che si possono utilizzare anche per scopi professionali e realizzano disegni e relazioni di calcolo; in particolare la versione e-TIME (che comprende tutti i moduli) è gratis il sabato, la domenica e tutti i giorni dalle ore 20 alle ore 8.

Per saperne di più
2si.it/it/prodotti/versioni/

L’autrice: Ing. Gennj Venturini
Responsabile ricerca e sviluppo – 2S.I. Software e Servizi per l’ingegneria

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here