Interior Design, l’essenziale passa per le linee pulite di Ryo

I designer sono Stefano Spessotto e Lorella Agnoletto e il brand è Cerasa che ha presentato lo scorso aprile al Salone del Mobile la nuova versione di Ryo.

La natura della collezione non è stata stravolta, leggerezza e funzionalità si sono espanse trasformandola in una linea di prodotto poliedrica e versatile e allo stesso tempo unica.

Sagomature asimmetriche caratterizzano i frontali del mobile, che, oltre a fungere da impugnatura, creano giochi di pieni e vuoti e alleggeriscono visivamente e nello spazio la composizione. La posizione della sagomatura può essere scelta dal cliente al momento dell’ordine per gestire l’effetto estetico che più preferisce. Della gola può anche essere scelto il colore, proposto in tinta o a contrasto con quello della composizione.

Il destino di Ryo è quello di espandersi all’interno della casa conquistando anche altri ambienti, interpretando alla perfezione l’idea progettuale di Cerasa. Grazie alla collaborazione con l’architetto Paola Marella (leggi l’intervista a Paola Marella), anche questa collezione presenta una vasta proposta per quando riguarda complementi d’arredo, corpi illuminanti, coordinati tessili, sanitari, profumatori, soffioni e, soprattutto la possibilità inedita di realizzare, scegliendo le stesse finiture e gli stessi materiali, il mobile bagno principale, il piatto doccia e la parte interna del box doccia.

Ryo è la soluzione adatta a soddisfare qualunque necessità di ordine e contenimento che garantisce massima funzionalità ed elevati livelli estetici. I moduli di Ryo possono anche comporre una cabina armadio lasciando una scia progettuale capace di collegare bagno, corridoi, camera da letto e altro ancora.

Cacao, corda, industrial, natural, canapa e papiro sono le essenze lignee in cui è proposto Ryo che è anche disponibile in qualunque nuance cromatica a campione laccata lucida e opaca, con effetto graffiato o a poro aperto.

Ryo non è solo finiture colorate e materiali naturali o sintetici (per lavabi e piani), ma è anche gioco di contrasti con l’impiego di elementi (basi, strutture e accessori) in lamiera che possono essere forniti nella versione opaca di qualunque tonalità.

Elegante e vivace, l’elevata capacità compositiva di questa serie di mobili è da ricercarsi anche nella profondità ridotta (36,5 cm) e nelle molteplici soluzioni proposte come piani con vasca integrata in marmoresina, vetro, tecnoril, ecomalta e ocritec; lavabi in appoggio in ceramica, mensoloni in legno e in HPL, oltre ai materiali sintetici sopra citati.

Ti potrebbe interessare anche Per una stanza da bagno Metropolitan Urban Chic

www.cerasa.it

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here