Illuminazione del centro commerciale Orio Center a Bergamo, il progetto di Telmotor

illuminazione orio center bergamo

Sguardo orientato al futuro, competenza e visione creativa nel realizzare progetti innovativi per il settore dell’illuminotecnica. Questo è Telmotor, l’azienda italiana che da oltre 40 anni è specializzata nelle forniture elettriche e nella distribuzione di prodotti e marchi di qualità per i diversi ambiti in cui opera. In particolare la Business Unit Light Consulting si occupa della selezione e fornitura dei corpi illuminanti per spazi pubblici e privati di qualsiasi settore, dal retail all’hotellerie, dai luoghi di culto ai centri culturali. Nel mondo del contract sono numerose le realizzazioni che Telmotor ha firmato negli ultimi anni: tra questi progetti troviamo anche l’importante estensione del centro commerciale Orio Center di Bergamo.

Il progetto di illuminazione

La luce gioca un ruolo fondamentale nel design concept della nuova galleria commerciale di Orio, l’ORIOEXTENSION3. La volontà del committente di avere le forme del controsoffitto più pulite possibili, libere da dispositivi impiantistici “a vista”, ha imposto la scelta di corpi illuminanti molto preformanti, poiché ridotti a soli 2 punti luce su 12 metri di estensione trasversale della galleria.

La scelta è ricaduta quindi sui modelli PARSCAN, OSERIS, GIMBAL e QUINTESSENCE di ERCO 4000 e 3000 K. PARSCAN 48W wide flood posizionato ad un’altezza di 4.70 metri e distribuito a un passo di quasi 2.2 metri, con i propri 6600 lm ha garantito una resa luminosa a terra pari a 750 lx medi al netto dell’apporto luminoso delle vetrine. La gola tecnica ha permesso di poter utilizzare il sistema a binario che, oltre a una facile installazione, consente di poter effettuare interventi di manutenzione senza rischiare di intaccare il controsoffitto. La distinzione 3000 e 4000K ha evidenziato le aree Food rispetto gallerie e percorrenze, con una scenografia d’insieme accattivante e suggestiva.

Inoltre, in caso di riallestimento vetrina, la mancanza di luce può essere compensata inserendo un nuovo elemento a binario, senza nessuna modifica all’impianto. Telmotor ha deciso per il sistema DALI, proprio per le caratteristiche di versatilità nell’utilizzo dei singoli corpi, che associate a sonde crepuscolari nelle diverse aree del centro, regolano l’intensità luminosa in base alla necessità.

Una sinergia di competenze a servizio di architetti e professionisti, in tutte le fasi del progetto: dalla pianificazione, alla consulenza, fino alla definizione delle soluzioni illuminotecniche più idonee a valorizzare al meglio il design contemporaneo.

Per ulteriori informazioni
www.telmotor.it

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here