Gian Luigi Banfi, (architetto e) fotografo razionalista, in mostra a Venezia

Gian Luigi Banfi fotografo
Fotografia di Gian Luigi Banfi, Fondo Julia e Gian Luigi Banfi, Milano

Arriva allo IUAV la mostra Comporre, costruire, fotografare. L’architetto Gian Luigi Banfi, fotografo razionalista che continua la ricerca che il “sistema” Archivio Progetti sta conducendo fin dalla mostra su Rogers tenuta alla Fondazione Masieri negli anni Novanta, e da quella del fondo Enrico Peressutti organizzata nel 2010 in seguito alle donazioni fatte dai BBPR (Gian Luigi Banfi, Lodovico Barbiano di Belgiojoso, Enrico Peressutti e Ernesto Nathan Rogers).

Architetto di grande pregio nonostante la brevità della vita (nato a Milano nel 1910, morì a Mauthausen nel 1945), protagonista del dibattito italiano entro il gruppo dei BBPR, “Giangio” Banfi è stato anche un considerevole fotografo e fotografo di architettura. Ed è questo suo doppio ruolo ad essere al centro della mostra: “Se la fotografia svolge un ruolo imprescindibile nella veicolazione del pensiero architettonico, essa è un singolare specchio e strumento dell’architettura laddove fotografo e architetto coincidono e se in entrambe le arti si palesano un talento e una ricerca tali da alimentare architettura e fotografia con la stessa riflessione estetica”.

Leggi anche Lezioni Olivettiane al MAXXI, il programma dei tre appuntamenti

All’Università IUAV il figlio Giuliano presenta così, per la prima volta, la ricerca architettonica del padre attraverso l’indagine fotografica da lui condotta con l'”occhio misuratore del compositore e del costruttore”, consentendo ai visitatori di sfogliare nuove pagine del Razionalismo italiano.

In particolare, sono esposte numerose fotografie scattate da Banfi – con la macchina fotografica Leica che Giuliano ancora conserva – nel periodo che va dal 1938 al 1942. I negativi, oltre duemila, sono stati ritrovati da Giuliano nel 1986, dopo la morte della madre Julia. Per la conservazione e la messa in sicurezza di questi materiali ha poi costituito il Fondo Julia e Gian Luigi Banfi, vincolato dalla Sovrintendenza e a disposizione di ricercatori e di prestiti per iniziative culturali adeguate.

Intervengono all’inaugurazione della mostra – che si terrà il 26 febbraio 2019 alle ore 15:00 – i curatori Giuliano Banfi e Serena Maffioletti, insieme a Alberto Bassi, Alberto Ferlenga e Angelo Maggi.

Scheda evento

evento|event Comporre, costruire, fotografare. L’architetto Gian Luigi Banfi, fotografo razionalista
a cura di|curated by Giuliano Banfi e Serena Maffioletti 
dove|where

Università Iuav di Venezia
Cotonificio, spazio Gino Valle
Dorsoduro 2196

quando|when 26 febbraio - 15 marzo 2019
inaugurazione|opening 26 febbraio 2019, ore 15
orari|hours

da lunedì a venerdì
dalle 9 alle 19
chiuso sabato e festivi

ingresso|admission libero

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here