Il design dei fratelli Castiglioni, tutti e tre: la mostra a Pordenone

fratelli castiglioni mostra

Dopo le numerose mostre dedicate al solo Achille Castiglioni (la più completa, alla Triennale di Milano, si è conclusa proprio la settimana scorsa), a Pordenone apre una mostra che, per la prima volta, mette insieme l’attività creativa dei tre fratelli Castiglioni – Livio (1911-1979), Pier Giacomo (1913-1968) e Achille (1918-2002) – evidenziando la capacità collaborativa che ha reso il loro lavoro un unicum nel design italiano: Il design dei Castiglioni. Ricerca sperimentazione metodo.

L’attività progettuale dei fratelli Castiglioni è illustrata attraverso disegni, prototipi e oggetti, realizzati nell’arco di oltre mezzo secolo, che mettono in luce il loro ruolo di pionieri nella costruzione dell’identità del design italiano e della professione di designer. I materiali provengono, oltre che dal ricco archivio della Fondazione Achille Castiglioni, dallo studio dell’architetto Piero Castiglioni, che conserva i materiali d’archivio di Livio e dallo studio dell’architetto Giorgina Castiglioni, conservatrice della memoria storica di Pier Giacomo.

Leggi anche Gio Ponti archi-designer in mostra al MAD di Parigi

L’obiettivo della mostra è quello di condividere le potenzialità ancora attive e attuali nel metodo dei Castiglioni, caratterizzato da un virtuoso rapporto di collaborazione (tra loro e con le aziende), e dall’alta qualità estetica, dalla funzionalità e dal modo d’uso dei prodotti progettati, molti dei quali ancora in produzione.

Il design dei Castiglioni, il percorso espositivo

Il percorso espositivo introduce i visitatori alla scoperta degli esordi dei Castiglioni designer, con i progetti per le radio Phonola (anni Quaranta) e Brionvega (anni Sessanta), illustrando anche l’importanza di alcune mostre da cui i fratelli derivano la concezione di nuovi oggetti. Esplora poi il mondo della luce e dell’illuminazione con i progetti per le note lampade realizzate a partire dai primi anni Sessanta, confrontandole con le parallele sperimentazioni illuminotecniche e elettro-acustiche di Livio.

L’approccio innovativo alle nuove tecnologie domestiche viene messo a confronto con la passione e la ricerca sul design “anonimo”, con la funzionalità e l’ironia del design degli oggetti d’arredo e per la casa. Un focus è inoltre dedicato al rapporto dei fratelli Castiglioni con gli imprenditori del design italiano (Dino Gavina, i coniugi Brion, Aurelio Zanotta, Sergio Gandini, Alberto Alessi, ecc.).

fratelli castiglioni allestimento mostra

La mostra – promossa da Unindustria Pordenone in collaborazione con la Fondazione Achille Castiglioni e con il Comune di Pordenone – è curata da Dario Scodeller, storico del design e progettata da Marco Marzini, con progetto grafico di Sebastiano Girardi Studio. È accompagnata dalla pubblicazione di un volume ricco di approfondimenti e materiali illustrativi edito da Corraini.

Ti potrebbe interessare il volume:

La lotta per lo stile nell\'artigianato e nell\'architettura Walter Curt Behrendt, 2018, Maggioli Editore

«Dal cuscino del sofà fino alla costruzione delle città», questo il motto che animò le ricerche di architetti, pittori e designer variamente coinvolti nelle vicende del Werkbund tedesco dal 1907 fino alla Prima Guerra Mondiale...



Scheda evento

evento|event Il design dei Castiglioni. Ricerca sperimentazione metodo
a cura di|curated by Dario Scodeller
dove|where

Galleria Harry Bertoia
Corso Vittorio Emanuele II, 60
Pordenone

quando|when 26 gennaio 2019 - 17 marzo 2019
orari|hours

Giovedì e venerdì 15:00 - 19:00
Sabato e domenica 10:00 - 12:00 e 15:00 - 19:00

ingresso|admission Intero: 5 euro - Ridotto: 3 euro - Per le scuole: ingresso gratuito su appuntamento

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here