Formazione Post-Laurea Architetti, a Bologna arriva YACademy

YACademy Bologna

Ormai conosciamo bene YAC, Young Architects Competitions, la società che organizza concorsi di architettura e di idee per studenti, neolaureati e giovani professionisti. Ora, nella sua sede di Bologna, YAC è voluta andare oltre l’organizzazione di concorsi, aggiungendo alla propria offerta anche una serie di percorsi formativi post-laurea per architetti. I corsi pensati da YACademy – questo il nome della nuova accademia di YAC – hanno una durata di due mesi e sono tenuti da docenti e ospiti di fama internazionale, con l’obiettivo di mettere in relazione i giovani progettisti e le grandi firme dell’architettura.

Tra i docenti, i designer e gli architetti e architette che daranno testimonianza del proprio lavoro e, cosa ancora più importante, ospiteranno gli studenti per i tirocini conclusivi, troviamo, per citarne alcuni: Eduardo Souto De Moura, Fabio Novembre, Patricia Urquiola, Emmanuelle Moureaux, Pierluigi Cervellati, e direttori e soci di studi come quello di Stefano Boeri, David Chipperfield, Rem Koolhaas, Norman Foster o Zaha Hadid. Le partnership con questi importanti studi di progettazione si sono consolidate nel corso di questi proficui primi cinque anni di attività di YAC.

Leggi anche Il corso online di architettura e design di Frank Gehry

La sede di YACademy si trova all’interno di un prestigioso palazzo medievale bolognese, ristrutturato ad hoc per ospitare questo nuovo polo formativo, ora dotato anche di una biblioteca di architettura con più di 3 mila volumi donati dall’Università La Sapienza di Roma.

YACademy, i corsi 2018-2019

I corsi sono a numero chiuso e ammettono 25 studenti per ciascuno dei 4 indirizzi per ora attivati: Architecture for Landscape, Architecture for Heritage, Architecture for Exhibition e Architecture for Wellness. Gli studenti vengono ammessi dopo una selezione basata su Curriculum Vitae, lettera motivazionale, portfolio e colloquio finale. Per gli studenti più meritevoli sono previste otto borse di studio a copertura totale della quota di iscrizione.

I corsi sono strutturati in tre momenti fondamentali: la didattica frontale, in cui sono affrontati i temi teorici e conoscitivi per garantire agli studenti un equilibrato sistema di informazioni; la didattica laboratoriale, in cui agli studenti è data l’opportunità di mettere in pratica, attraverso un progetto reale, le conoscenze apprese nella didattica frontale; e le lecture affidate agli architetti invitati per l’occasione.

Leggi anche Al via il corso online di Mario Botta, To be an Architect

I laboratori sono condotti con la collaborazione di alcune realtà di primo piano che, per questo primo anno di lavoro, saranno: Agenzia del Demanio e gruppo Unipol, per il laboratorio di architettura di rigenerazione; Arte Sella, per il laboratorio di architettura per il paesaggio; Technogym e Fondazione Nazionale Carlo Collodi, per il laboratorio di architettura per il wellness; e il Ferrari World Abu Dhabi, per il laboratorio di architettura per le esposizioni.

Lo scorso 20 luglio si sono chiuse le iscrizioni per i primi corsi della YACademy, che inizieranno il prossimo 24 settembre (Architettura per il Paesaggio e Architettura di Rigenerazione), mentre sono ancora aperte le iscrizioni per Architettura per il Wellness e Architettura per l’Exhibition, che partiranno il 19 novembre 2018. Le iscrizioni per questi due corsi si chiuderanno il 12 ottobre.

Architettura per l’Exhibition

Progettare per sorprendere e raccontare
19 Novembre 2018 – 18 Gennaio 2019
Stage in Zaha Hadid Architects, Chipperfield Architects

>> Scarica qui la brochure di Architettura per l’Exhibition

“Musei, mostre ed esposizioni non si risolvono in una semplice offerta culturale, ma anche e soprattutto in una spazialità, in un percorso – quello espositivo – che sia in grado di sorprendere ed affascinare, trascinando il visitatore in un’esperienza attiva ed edificante. L’architettura è fondamentale per mostre e musei al pari delle opere d’arte, delle collezioni e dei manufatti negli stessi contenuti”.

Il fine del corso è quello di formare progettisti esperti con forti competenze nell’ambito della progettazione di allestimenti,che sappiano dare materia ai più differenti percorsi artistici e museali, valorizzando il racconto, sempre diverso, che è alla base di ogni proposta culturale. Il percorso è composto da 110 ore di didattica frontale, 60 ore di laboratorio e numerosi interventi di professionisti di chiara fama.

Architettura per il Wellness

La dimensione dello spirito e del corpo
19 Novembre 2018 / 18 Gennaio 2019
Stage in Foster + Partners, Studio Libeskind

“In una società in crescente ascolto della propria fisicità, è in costante aumento la richiesta di spazi per la cura del corpo, luoghi per il raggiungimento di quella forma o benessere psicofisico che è da sempre caro all’essere umano”. Il corso ha l’obiettivo di formare progettisti che siano in grado di manipolare lo spazio per generare esperienze architettoniche capaci di facilitare ed assecondare la ricerca e il raggiungimento del benessere psicofisico.

Il percorso è composto da 108 ore di didattica frontale, 60 ore di laboratorio (in collaborazione di Technogym) e numerosi interventi di professionisti.

>> Scarica qui la brochure di Architettura per il Wellness

Per ulteriori informazioni 
yacademy.it

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here