Le finiture e i sistemi di posa del nuovo ristorante di Carlo Cracco a Milano

ristorante carlo cracco milano

Nel febbraio scorso ha aperto al pubblico, all’interno della Galleria Vittorio Emanuele di Milano, Cracco, il primo ristorante dell’ormai celebre chef Carlo Cracco. Il progetto dello spazio –  di circa 1.100 metri quadrati su 5 piani – si basa sulla volontà di combinare armonicamente tradizione e innovazione, portando all’interno del locale uno stile retrò, mite e raffinato, proprio del Salotto di Milano di fine Ottocento.

Il senso di appartenenza alla città si riflette infatti nella scelta degli arredi, dei colori e dei materiali utilizzati, con una particolare attenzione alle finiture pregiate. In questo contesto, la scelta delle finiture e dei metodi di posa di rivestimenti e pavimenti è stata fondamentale: l’azienda selezionata è stata Progress Profiles.

Nelle sale del ristorante, il materiale dominante è l’ottone naturale. L’utilizzo di Procarpet ha consentito di raccordare in modo continuo la moquette alla pavimentazione, anche di diverso spessore, proteggendone i bordi; mentre Proterminal ha consentito di separare e proteggere pavimenti diversi con un tocco dorato.

Nella realizzazione delle pavimentazioni sono stati impiegati Prodeso Membrane – una membrana desolidarizzante che permette la posa delle piastrelle senza tagli né giunti nel supporto, riducendo drasticamente i tempi di cantiere – e Proleveling System – un sistema innovativo che assicura pavimentazioni perfette, con un’assoluta planarità e senza dislivelli.

Nelle cucine (sono tre: bistrò, ristorante e pasticceria) sono state utilizzate Proshell e Prointer, profili di sguscia concava in acciaio inox satinato idonei al contatto con gli alimenti e ideali per garantire l’igiene e la pulizia. In più, per proteggere gli angoli esterni dei rivestimenti, sono stati posati i profili in acciaio Projolly, Projolly Quart e il profilo a “L” Proterminal.

Per ulteriori informazioni
progressprofiles.com

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here