Il risveglio del Feng Shui: principi generali per l’organizzazione degli spazi

(di Maria Catia Caimi)

L’odierna società occidentale è troppo sottomessa al progresso tecnologico, ci stiamo staccando dal mondo naturale e circondando di oggetti artificiali, e quello che portiamo nelle nostre case ci espone a livelli sempre più alti di tossicità e inquinamento. Creiamo edifici che non respirano, immersi in campi elettromagnetici, “malati” che risucchiano la nostra energia vitale. Per godere di tutti i vantaggi offerti dalla tecnologia abbiamo adottato un modo di vivere molto lontano dalla natura. Lo stile di vita odierno ha dato origine a problemi un tempo inesistenti.

Leggi anche l’articolo sul progetto di Tadao Ando, Wabi House

L’elettricità ci dà l’energia ma ci toglie il benessere quando, senza rendercene conto, stiamo nel suo capo di forza. Anche lo stress geopatico è oggi più forte, in quanto deriva da una distorsione delle radiazioni naturali provenienti dalla terra, in seguito agli scavi sotterranei per le tubature, alle reti di comunicazione e agli spostamenti di strade ed edifici.

Non c’è da stupirsi che dentro di noi ci sia un desiderio istintivo di tornare a un modo di vivere più naturale, di vedere come possiamo semplificare le nostre vite senza rinunciare alla comodità. I valori sono cambiati, le persone iniziano a capire che per operare dei cambiamenti nella propria vita deve modificare la propria casa, e questa comprensione del legame fra noi e la nostra casa è l’essenza del Feng Shui.

Il Feng Shui (letteralmente Aria e Acqua) tratta l’influenza degli ambienti nei quali viviamo e lavoriamo sul nostro benessere fisico, emotivo e spirituale. Posti diversi ci fanno sentire in modo diverso. La quantità di luce naturale che entra dalle finestre, il colore delle pareti, il tipo di sedie, degli ornamenti sono tutti elementi che agiscono su ciascun aspetto della nostra vita.

L’obiettivo del Feng Shui è quindi quello di organizzare uno spazio atto a far si che il Chi, o l’energia, possa fluire armoniosamente e in modo equilibrato. L’energia si muove in onde e spirali, e quando emuliamo la natura e portiamo queste stesse curve nella nostra casa ci sentiamo più a nostro agio.

Al contrario linee diritte, angoli e bordi affilati non rispecchiano il movimento naturale del Chi, e quindi ci possono far sentire più stressati. Praticato oggi in Occidente ha la sua origine in Oriente dove esiste da migliaia di anni. Gli antichi cinesi comprendevano l’invisibile mondo che sta dietro tutte le cose.

La progettazione energetica del Feng Shui è in grado di ottenere il benessere delle persone negli ambienti dove abitano e lavorano creando l’equilibrio e l’armonia fra le energie degli spazi e quelli delle persone. La qualità dell’ambiente assume, nell’epoca attuale, una rilevanza sempre maggiore. Con essa si manifesta una esigenza di qualità che investe tutti i luoghi della vita sociale e, fra questi, gli spazi costruiti destinati al lavoro e all’abitazione. Si rende quindi necessario una più “attenta” analisi di questi fattori legati alla salute degli abitanti ed alla compatibilità con l’ambiente.

Il Bagua è l’antica mappa che mostra il movimento  dell’energia entro uno spazio ben definito. È una sagoma che può essere disposta su una pianta della vostra proprietà, della vostra casa, del vostro appartamento, o anche delle singole stanze.

Diviso in nove aree, vento, fuoco, terra, lago, cielo acqua, montagna e tuono, o “case” ha determinate caratteristiche che forniscono delle indicazioni su cosa sta accadendo nella vostra vita e come questo si rispecchia nella forma e nell’arredamento della vostra casa.

Ciascuna casa del Bagua possiede molte qualità diverse. Il Bagua mostra come l’energia si muove nell’invisibile mondo della vibrazione è sempre orientato in base alla porta anteriore della casa o all’entrata  principale di una stanza. Usando lo schema di numeri che compongono il bagua, allineate la sagoma sul pavimento in modo che corrisponda allo schema lungo le aree 8,1 o 6. Anche se  esprime la propria maggiore potenza per la pianta del piano terra di un edificio, lo potete applicare a qualsiasi stanza della vostra casa.

Una chiave fondamentale per capire il Feng Shui  è sapere inoltre di operare con qualità energetiche differenti: legno, fuoco, terra, metallo e acqua e che nella natura i cambiamenti sono provocati da queste energie che vanno  opportunamente combinate tra loro in relazione ai cicli di generazione e di controllo, che possono instaurarsi tra di esse, al fine di ottenere un risultato equilibrato e armonico, ogni oggetto materiale è composto da un sistema ternario ovvero: “forma”, “funzione” e sostanza”.

Ciascun oggetto possiede una qualità e un valore energetico in relazione ai 5 elementi della tradizione cinese:

  • Legno, 3, 4, (accresce) – est, sud-est
  • Fuoco, 9 (realizza) – sud
  • Terra, 2, (5), 8 (coltiva) – sud-ovest; nord-est
  • Metallo,6, 7 (concretizza) – nord-ovest; ovest
  • Acqua, 1 (decanta) – nord

1 commento

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here