Oltre un mese di eventi di architettura a Genova: Architectura et media, il programma

eventi di architettura genova - big november 4

L’Ordine degli Architetti di Genova e la sua Fondazione propongono anche quest’anno la rassegna di eventi di architettura Big November, un’iniziativa – giunta alla sua quarta edizione – che ha l’obiettivo di creare momenti di confronto pubblico sui temi dell’architettura, della città e dell’economia urbana, portando a Genova voci ed esperienze autorevoli in questi campi. Big November 4 avrà inizio il prossimo lunedì 5 novembre e si concluderà martedì 11 dicembre 2018, per un totale di 26 appuntamenti2 mostre e 4 passeggiate tematiche.

Questa edizione – dal titolo Architectura et media – con il contributo di architetti e di critici e fotografi di architettura, vuole analizzare il complesso rapporto tra l’architettura e il suo contesto fisico e mediatico, cercando capire come la sempre più vasta dimensione mediatica della società attuale abbia cambiato l’architettura, la sua concezione e la sua comunicazione, trasformandola in un “medium tra i media”.

Ti può interessare anche Festa dell’Architetto 2018, il programma della due giorni (con lectio di Dominique Perrault)

Big November 4, il programma

Il programma di Big November 4 include moltissimi nomi importanti. Si parte subito, lunedì 5 novembre, con Francesco Dal Co, che terrà una lezione su Carlo Scarpa. Si prosegue poi con Beatriz Colomina – storica dell’architettura e docente alla Princeton University, dove è direttrice del programma Media & Modernity – che parlerà di come il rapporto tra spazio pubblico e privato, nell’era dei social media, stia cambiando; Adam Caruso dello studio Caruso St. John –vincitore del premio Stirling 2016 e della Menzione speciale per il padiglione britannico alla Biennale Architettura 2018 – che racconterà la sua idea di “presente storico”; Luigi Prestinenza Puglisi e Massimo Pica Ciamarra, che ripercorreranno le vicende della rivista Carré Bleu a 60 anni dalla sua fondazione; lo studio torinese Marcante-Testa, che terrà una lezione sugli stereotipi nella comunicazione del progetto di architettura.

Si prospettano interessanti, inoltre, gli interventi di tre fotografi di architettura: Gianni Berengo Gardin, che racconterà i cantieri dei lavori più noti di Renzo Piano Building Workshop (a cui è dedicata anche una mostra), Roberto Collovà, che illustrerà il lavoro fotografico sul grande progetto di Evora di Alvaro Siza Vieira, ed Aldo Amoretti, architetto e fotografo di riferimento di architetti come Peter Zumthor e Bjarke Ingels.

Segnaliamo anche la proiezione del film-documentario L’Amatore. Una storia di Piero Portaluppi, e l’intervento di Alterazioni Video e Fosbury Architecture, che presenteranno la ricerca fatta sulle opere incompiute in Italia.

Le quattro Walking Lectures, passeggiate tematiche in giro per la città, quest’anno seguiranno il tema “Genova nei media“, e illustreranno la città dei teatri, quella raccontata dai documentari e dai film, e osservata dai mezzi pubblici.

Due, infine, le mostre in programma: Passerelle Volanti – un viaggio in una Genova sospesa Gianni Berengo Gardin fotografa Renzo Piano.

>> Qui trovi il programma completo di Big November 4 <<

 Tutti gli eventi sono a ingresso libero ed aperti a tutti. La partecipazione consentirà agli architetti iscritti di ottenere crediti formativi professionali.

Per ulteriori informazioni
ordinearchitetti.ge.it

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here