Esame di Stato 2020, anche a Milano si opta per i tirocini

Esame di stato 2020 architetti tirocini
iStock.com/Ziga Plahutar

Vista l’impossibilità per gli aspiranti professionisti di svolgere la prova pratica dell’Esame di Stato 2020 a causa dell’emergenza Covid-19, la Lombardia trova un’alternativa. L’Ordine degli Architetti di Milano lancia una call per ricercare soggetti ospitanti disposti ad accogliere i futuri iscritti all’Albo che, al posto della prima prova tradizionale, dovranno completare il loro percorso di abilitazione all’esercizio della professione con un periodo di tirocinio presso uno studio privato o un ente pubblico.

Leggi anche Esame di Stato Architettura 2020: prova orale a distanza

Esame di Stato 2020, Milano segue Lodi e Cremona

La decisione arriva dopo il precedente dello scorso aprile, quando il Politecnico di Milano, la Consulta Regionale Lombarda degli Ordini degli Architetti PPC e gli Ordini della Provincia di Lodi e Cremona avevano stipulato una convenzione per risolvere proprio il problema della mancata prova pratica per l’Esame di Stato 2020. In quell’occasione la soluzione migliore era apparsa, appunto, quella di attivare tirocini formativi in luogo della tradizionale prova pratica dell’esame di abilitazione.

La Lombardia, in realtà, non è la prima regione a sperimentare la pratica negli studi professionali per i giovani laureati. Già Liguria, Veneto, Toscana e, da quest’anno, Emilia Romagna avevano optato per questo tipo di processo formativo, finalizzato a far acquisire ai neolaureati competenze pratiche, sia di natura professionale che etica.

Ora anche Milano si accoda all’iniziativa e il suo Ordine degli Architetti si adopera per cercare soggetti ospitanti presso i quali i laureati del Politecnico di Milano potranno svolgere il tirocinio professionale a partire dal mese di settembre.

Esame di Stato 2020, come si svolgeranno i tirocini?

Il tirocinio si configurerà come un’esperienza diretta da compiere nel corso di 900 ore distribuite in un intervallo temporale compreso tra i 6 e i 12 mesi. L’attività, soggetta a regolamento approvato dall’Ordine e attestata, dovrà essere svolta presso un soggetto ospitante pubblico o privato, che si assume la responsabilità della sorveglianza e dell’assistenza del giovane laureato.

Al termine del percorso il tirocinante sarà chiamato a redigere un portfolio di elaborati, che attesterà l’attività svolta all’interno dello studio professionale. Questa raccolta sarà oggetto di valutazione da parte dell’Ordine e del coordinatore del tirocinio.

I tirocinanti, inoltre, avranno il diritto, in conformità alla normativa vigente sulle retribuzioni minime, di ricevere un’indennità per il lavoro svolto da parte dei soggetti ospitanti.

>> Scarica qui il Bando della call per soggetti ospitanti <<

Clicca qui per scaricare il Regolamento del Tirocinio e la Domanda di accreditamento

Esame di Stato 2020, candidarsi come soggetto ospitante

Gli interessati a candidarsi in qualità di soggetti ospitanti potranno partecipare call entro il 30 giugno 2020 compilando l’apposito modulo e inviandolo alla Segreteria del Tirocinio all’indirizzo email tirocini@ordinearchitetti.mi.it.

per ulteriori informazioni
www.ordinearchitetti.mi.it

Kit di preparazione Guida pratica alla progettazione + Prontuario tecnico urbanistico amministrativo A. F. Ceccarelli, P. V. Campbell, 2020, Maggioli Editore

La "Guida pratica" è stata totalmente rinnovata (e integrata con 335 tavole di progetto), e il "Prontuario" è stato integrato con 160 particolari costruttivi aggiornati alle nuove norme sul risparmio energetico.



Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here