Cucina open space: arredare con lavello e piano cottura a scomparsa

Prende sempre più strada il concetto di cucina open space, difatti nelle nuove abitazioni e nelle ristrutturazioni la zona giorno si compone di uno spazio cucina e di un’area dedicata all’ambiente living. Si tratta di una soluzione sempre più adottata per andare incontro alle esigenze spaziali dettate dalle ridotte metrature, ma anche per dare il giusto risalto alla cucina che è passata dall’avere un solo scopo funzionale ad assumere un ruolo di rilievo nell’arredo, sposando design dalle linee pulite e rigorose.

Ma come arredare una zona giorno open space?

Il primo passo da fare è definire uno stile, quindi colori e finiture da equilibrare con gli accessori e il resto dell’arredo. Fondamentale è giocare con gli elementi di richiamo tra i due ambienti uniti in modo da garantire una perfetta continuità.

Per armonizzare la cucina al living è possibile orientarsi verso la scelta di lavello e piano cottura a scomparsa, senza tralasciare la cappa che integrata nel piano a induzione lascia lo spazio ad un sistema giorno di pensili, richiamando l’immagine di una vera e propria parete attrezzata.

A proposito di lavello e piano cottura a scomparsa, vediamo alcune soluzioni proposte da Barazza.

Lavello e piano cottura a scomparsa: la collezione Mizu e Kasai

Mizu e Kasai, “acqua e fuoco” nella cultura giapponese, vengono tradotti dalla creatività italiana per divenire lavelli e piani cottura, due anime di una collezione totalmente ispirata al rigore delle regole e alla pulizia delle linee.

Il design più evoluto si fa portavoce di nuove esigenze estetiche e funzionali: i lavelli della collezione Mizu Kasai sono stati premiati con il prestigioso Good Design Award conferito da The Chicago Athenaeum che li ha inseriti nella rosa dei prodotti di design che più si sono distinti per qualità e innovazione. I piani cottura Kasai si coordinano perfettamente ai lavelli mantenendone dimensione e cornice perimetrale in acciaio e favorendo un’armonica composizione d’insieme.

Non può esserci innovazione se non nel segno di una coscienza ambientale. I rivestimenti della zona dedicata alla rubinetteria e al gocciolatoio possono essere realizzati utilizzando il materiale del top risultante dal foro per l’inserimento del lavello: nasce una nuova idea di design che si impegna a disegnare anche il futuro del nostro pianeta.

I lavelli a scomparsa MIZU

I lavelli Mizu, da 100×52 e 130×52 cm, realizzati in acciaio inox dallo spessore elevato, sono caratterizzati dalla possibilità di essere rivestiti con lo stesso materiale di finitura del top: il lavello appare così perfettamente integrato con il piano cucina pur mantenendo, all’occorrenza, la sua funzione primaria. Due pattini di Teflon garantiscono l’ottimale scorrimento del coperchio di chiusura creando una superficie che dà continuità. Solo la cornice in acciaio inox, dallo spessore di 4 mm, rimane a segnalare la presenza del lavello.

I lavelli a vasca singola, disponibili nelle versioni da 52×52 cm e da 80×52 cm, aprono lo spazio a nuove funzioni. Anche per questi lavelli che nascono nella versione Steel è possibile scegliere fra i diversi livelli di rivestimento: Total, Plan o combinazioni tra questi.

Il lavello Mizu in acciaio si veste di funzionalità grazie al Mizu Kit, che si compone di un inedito rubinetto abbattibile, con comando remoto e doccino estraibile. Il suo design originale ed essenziale, unisce qualità estetiche al massimo della funzionalità e della resistenza alla corrosione: mondare, pulire, ravvivare il cibo con il getto diretto dell’acqua diventano una pratica di comodità ed eleganza.

I piani cottura KASAI

E quando Mizu incontra Kasai, nella sua versione con zone a induzione e piano in vetroceramica, nasce un mondo di differenti funzioni d’uso: il fascino di due materiali per un sodalizio di linee e un’irripetibile fusione d’intenti. Il design in una delle sue migliori interpretazioni.

Tutto ciò che serve è proprio lì sulla superficie, ma la sua natura affonda in un’anima profonda. Il piano cottura a induzione Kasai Zero custodisce al centro un cuore aspirante dalle elevate prestazioni. La cappa, a filo con il piano cottura, garantisce un trattamento dell’aria che la rende pressoché priva di odori e di vapore acqueo. L’ampiezza del lavello con vasca singola Mizu e la pulizia delle linee dei piani Kasai, si completano di una perfetta aspirazione che rende l’ambiente cucina il luogo del vivere.

Con il piano a induzione Kasai Zero e la sua cappa integrata, il vapore non sale e viene aspirato direttamente durante le fasi di cottura. Silenzioso, dotato di filtri removibili e lavabili in lavastoviglie. Una presenza discreta sia nel design, iconico e minimale, sia nella sua doppia funzionalità.

Per ulteriori informazioni
barazzasrl.it

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here