Camilo Rebelo, Carla Juaçaba, Richard Rogers, Mario Botta e non solo a Cersaie 2018

#SaveTheDate: le conferenze di architettura del Cersaie 2018, in settembre, a Bologna.

conferenze architettura cersaie 2018
Camilo Rebelo, Promise, Credits Cristina Chicau

Come tutti gli anni, torna anche quest’anno, a Cersaie 2018 – il salone internazionale della ceramica – il programma di conferenze di architettura e design che dal 2009 porta a Bologna architetti e designer provenienti da tutto il mondo per presentare la propria visione dell’architettura e del design contemporanei: Costruire, Abitare, Pensare.

L’anno scorso gli ospiti di eccezione erano stati Sebastián Irarrázaval, Sean Godsell, Elisa Valero Ramos, Diébedo Francis Kéré, e Fabio Novembre. Quest’anno i protagonisti del programma più atteso del Cersaie (che, lo ricordiamo, fornisce CFP per architetti) saranno, nell’ordine: Richard Rogers – l’architetto Premio Pritzker selezionato quest’anno per la lectio magistralis che apre il programma – con Francesco dal Co, il portoghese Camilo Rebelo e la brasiliana Carla Juaçaba (entrambi ancora con Francesco Dal Co), Sandra Barclay, Jean Pierre Crousse e Vincenzo Latina (con Fulvio Irace), e infine Mario Botta e Guido Canali (ancora con Fulvio Irace). Vediamo i dettagli del programma.

Leggi anche Bologna Design Week 2018, non solo Cersaie: il programma degli eventi

Costruire, Abitare, Pensare 2018, il programma

Martedì 25 settembre 2018

Europauditorium Palazzo dei Congressi, ore 11:00
3 CFP per architetti

Richard RogersLectio Magistralis
con Francesco Dal Co

Lord Richard Rogers (Firenze, 1933), che non ha bisogno di particolari presentazioni, ha da poco pubblicato il libro autobiografico A place for all people, che riassume la sua vita, i suoi progetti e le sue idee per una società migliore. Dettagli qui.

Mercoledì 26 settembre 2018

Galleria dell’Architettura – Gall. 21/22, ore 10:30
2 CFP per architetti

Camilo Rebelo con Francesco Dal Co

Camilo Rebelo (Porto, 1972) si è laureato in Architettura presso la FAUP nel 1996. Dal 1994 al 1999 collabora con Eduardo Souto Moura e Herzog & de Meuron. Nel 2000 fonda il proprio studio. Tra i molti premi ricevuti, il più recente è il Baku UIA International Award per la Ktima House in Greece (2017), realizzato in collaborazione con Susana Martins.

Galleria dell’Architettura – Gall. 21/22, ore 16:00
2 CFP per architetti

Carla Juaçaba con Francesco Dal Co

Carla Juaçaba (Rio de Janeiro, 1976) ha iniziato la sua attività in modo indipendente nel 2000 e si è aggiudicata la prima edizione del premio internazionale ArcVision Women and Architecture nel 2013 (l’intervista, qui). Il suo studio è attualmente impegnato in progetti pubblici e privati relativi a programmi abitativi e culturali. È possibile vedere il suo lavoro anche alla Biennale Architettura 2018, in mostra e presso il padiglione del Vaticano, Vatican Chapels.

Giovedì 27 settembre 2018

Galleria dell’Architettura – Gall. 21/22, ore 10:30
2 CFP per architetti

Sandra Barclay, Jean Pierre Crousse, Vincenzo Latina L’architettura della tolleranza
con Fulvio Irace

Barclay&Crousse presenteranno il progetto Il Lugar de la Memoria, la Tolerancia y la Inclusión Social (LUM), ovvero il museo di Lima dedicato al ricordo della guerra civile che ha insanguinato il Perù dal 1980 al 2000. Vincenzo Latina presenterà invece il progetto per il recupero delle cave di Lampedusa.

Galleria dell’Architettura – Gall. 21/22, ore 16:00
2 CFP per architetti

Mario Botta, Guido Canali Il dialogo dei Maestri
con Fulvio Irace

Mario Botta (Mendrisio, 1943) e Guido Canali (Parma, 1935), moderati da Fulvio Irace, si confronteranno sul tema del progetto architettonico.

Leggi anche Al via il corso online di Mario Botta, To be an Architect

Puoi vedere le registrazioni degli eventi degli anni precedenti – comprese le conferenze di Costruire, Abitare, Pensare – nell’archivio di Cersaie.

Per ulteriori informazioni
cersaie.it
#cersaie2018 

Balkrishna Doshi. Sangath

Balkrishna Doshi. Sangath

Bruno Melotto, 2012, Maggioli Editore

Balkrishna Doshi, Premio Pritzker 2018. Indian Architecture between tradition and modernity. Edizione con testi in italiano e inglese.



Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here