Triangolo Barberini di Palestrina, il concorso di idee per studenti e neolaureati

concorso triangolo barberini

L’Associazione Dimore Storiche Italiane – che dal 1977 promuove attività di sensibilizzazione mirate alla conservazione, valorizzazione e gestione delle dimore storiche – ha lanciato la terza edizione del concorso di idee per studenti e neolaureati in architettura, ingegneria, storia dell’arte ed economia, quest’anno dedicato al recupero sostenibile e alla riqualificazione del seicentesco Triangolo Barberini di Palestrina (Roma), dei suoi annessi e del parco storico. Denominato “Il Triangolo” per la forma inconsueta della sua pianta, il casale oggetto del concorso è opera dell’architetto Francesco Romano Contini, già progettista di numerosi edifici della famiglia Barberini nella zona.

Obiettivo dei concorsi organizzati dall’A.D.S.I. – oltre a quello di proporre un proficuo e concreto confronto sulla conservazione e la valorizzazione dei beni storico-architettonici – è quello di creare gruppi interdisciplinari di studenti e neolaureati che riescano ad elaborare in modo efficiente idee per la riqualificazione e la valorizzazione di dimore storiche vincolate, ubicate in centri rurali, in modo che queste possano fungere da elemento di richiamo per la promozione dei territori circostanti.

Leggi anche Ghost Town Refuge, il concorso per ripopolare il borgo lucano di Craco

È quindi incoraggiata anche per questo concorso la creazione di gruppi interdisciplinari di studenti e neolaureati (compresi neodottorati e neospecializzati, da meno di tre anni) nelle  discipline ammesse alla partecipazione, che potranno così valutare insieme diverse ipotesi di intervento sulla dimora vincolata, prendendo in considerazione i vari aspetti della riqualificazione, da quello estetico a quello economico, fino a quello giuridico, con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale.

Il concorso verrà ufficialmente presentato venerdì 7 febbraio, alle ore 17:30, presso la Sala Serpieri di Palazzo della Valle (in Corso Vittorio Emanuele II 101, Roma). La registrazione è richiesta all’indirizzo email concorsorestaurolazio@adsi.it.

Concorso Triangolo Barberini, i dettagli

Le proposte progettuali (il livello di progettazione richiesto è quello dello studio di pre-fattibilità) dovranno essere inviate entro e non oltre il 21 aprile 2020 all’indirizzo email concorsorestaurolazio@adsi.it. Sono previsti due sopralluoghi: l’11 febbraio, organizzato in pullman da A.D.S.I. (fino ad esaurimento posti, registrazione obbligatoria all’indirizzo concorsorestaurolazio@adsi.it entro e non oltre il 9 febbraio); il 22 febbraio, con appuntamento sul posto alle ore 10:30. Il 3 marzo è inoltre previsto un hackathon aperto a tutti (Luiss Guido Carli, ore 9:30-18:30) in cui i partecipanti avranno l’occasione di incontrarsi e creare gruppi sinergici guidati da esperti dei vari settori.

>> Scarica qui il Bando di concorso <<

Le idee saranno valutate da una commissione di esperti di discipline economiche-finanziarie e di restauro architettonico, presieduta dal prof. Giovanni Carbonara (Università di Roma la Sapienza, facoltà di Architettura), e composta dal prof. Giampiero Marchesi (Università di Roma la Sapienza, Scuola di Specializzazione in Beni architettonici e del Paesaggio), il prof. Francesco Scoppola (MIBACT Dir. Gen. Formazione e Cultura), il prof. Alessandro Ippoliti (Università degli Studi di Ferrara), il prof. Jonathan Weatherill (Notre Dame University), il prof. Pio Baldi (Presidente Pont. Insigne Accademia di Belle Arti e Lettere dei Virtuosi al Pantheon), l’arch. Margherita Eichberg (MiBACT, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale), l’arch. Patrizio Mario Mergè (Vice Presidente. A.D.S.I. Lazio) e Paola Barberini, proprietaria del Triangolo Barberini.

La premiazione si svolgerà il 24 aprile 2020 alle ore 17:00 presso l’Accademia Nazionale di San Luca (Piazza Accademia di S. Luca 77, Roma). Ai tre gruppi vincitori verrà offerto un riconoscimento in denaro (I classificato: 1500 euro, II classificato: 1000 euro, III classificato: 500 euro), ed è inoltre prevista la possibilità di coinvolgimento in caso di sviluppo e realizzazione delle idee presentate. Gli elaborati dei gruppi considerati particolarmente meritevoli verranno inoltre inseriti all’interno di una pubblicazione a cura del comitato promotore del concorso.

Per ulteriori informazioni e per tutto il materiale
www.adsi.it/premio-adsi-lazio

RPR - Rilievo progetto Riuso a cura di Alessandra Capanna, Giampiero Mele, 2017, Maggioli Editore

In Italia, parte del patrimonio architettonico, artistico, archeologico è spesso in disuso o in stato di abbandono. Il rilievo dell’esistente contiene parte delle risposte che possono far comprendere quali possano essere ...



Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here