Concorso Scuola Panoramica di Riccione, la premiazione (e il dibattito) con Cappochin e Santoro

Dopo la premiazione dei progetti ci sarà un confronto sul tema "Concorso come strumento per la qualità dell’Architettura" (3 CFP per Architetti).

Riccione scuola panoramica
Vista del progetto vincitore, dell'architetto Daniele Durante

Il Concorso di Progettazione può essere lo strumento principale per ottenere opere di qualità“. È  un’affermazione di Pier Giorgio Giannelli, Presidente dell’Ordine degli Architetti di Bologna, estratta dall’intervista pubblicata il 27 giugno scorso, che si riferisce ad un virtuoso caso italiano di concorso pubblico, attuato secondo il Regolamento per l’organizzazione e la gestione dei Concorsi di Architettura approvato dal CNAPPC e dalla rete degli Ordini nella Conferenza del 24 marzo 2017. L’oggetto di questa critica positiva è il Concorso di Progettazione Rigenerare la Scuola Panoramica di Riccione, che, a pochi mesi dagli esiti, troverà, nel dicembre prossimo, un importante momento di premiazione e soprattutto di confronto.

Per approfondire: Il modello virtuoso del Concorso per rigenerare la Scuola Panoramica di Riccione

Infatti a Riccione, martedì 12 dicembre 2017 (alle ore 15:00) presso i locali della Biblioteca Comunale (in via Lazio n. 10), oltre al Sindaco di Riccione Renata Tosi, saranno presenti Giuseppe Cappochin, Presidente del CNAPPC e Giuseppe Santoro, Presidente di Inarcassa, per mettere in evidenza l’importanza di un percorso innovativo di partecipazione e di risultato (si sceglie il miglior progetto non un progettista!) definito dallo strumento concorsuale, aiutato e valorizzato tecnicamente ed economicamente dalla Fondazione Inarcassa.

A questo proposito negli interventi che seguiranno i saluti introduttivi interverranno anche il Presidente di Fondazione Inarcassa Egidio Comodo, Roberto Casarini (del Comune di Riccione) e Pier Giorgio Giannelli (nel ruolo di Coordinatore del Concorso). Dopo la cerimonia di premiazione e di presentazione dei progetti, il Presidente dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Rimini Roberto Ricci aprirà il dibattito e il confronto (il “Concorso come strumento per la qualità dell’Architettura”).

L’argomento è molto importante. Punta al cuore del significato della parola progetto e al ruolo che, in una società moderna e sviluppata industrialmente, e nell’Unione Europea, può determinare una corretta e sana competizione di idee, non solo per le comunità ma anche per la crescita professionale e civile dei cittadini.

>> Scarica qui il programma dell’evento (per gli architetti sono previsti 3 CFP)

>> Qui trovi invece gli esiti del concorso “Rigenerare la Scuola Panoramica di Riccione” (a seguire un approfondimento sul progetto vincitore).

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here