Una nuova piazza per San Donato Milanese, il concorso di progettazione

concorso san donato milanese piazza

Il Comune di San Donato Milanese (città metropolitana di Milano) ha bandito, sulla piattaforma Concorrimi dell’Ordine Architetti Milano, un concorso internazionale di progettazione, con procedura aperta, per la riqualificazione e la rifunzionalizzazione di Piazza della Pieve e delle sue connessioni con la città: Piazza Della Pieve SDM – Una nuova piazza per San Donato. L’obiettivo del concorso – articolato in un unico grado in forma anonima – è l’acquisizione di un progetto con livello di approfondimento pari a quello di un progetto di fattibilità tecnica ed economica.

Tra i principali obiettivi: migliorare la qualità dello spazio pubblico e favorirne la valorizzazione come luogo di socialità e benessere per le persone; potenziare il sistema delle aree verdi, sportive e culturali; identificare strumenti utili alla riprogettazione delle aree di confine; far diventare gli spazi pubblici luoghi accessibili attorno ai quali ricostruire elementi che li rendano vissuti; rafforzare e diversificare i servizi alla persona.

Leggi anche Giovani architetti cercasi per rigenerare lo scalo di Rogoredo

Possono partecipare al concorso di progettazione architetti e ingegneri iscritti ai rispettivi ordini professionali (o nei registri professionali dei Paesi di appartenenza), singolarmente o in gruppo.

Concorso San Donato Milanese, il calendario

Le principali scadenze della procedura del Concorso per la nuova piazza di San Donato Milanese sono le seguenti:

– 6 dicembre 2019, ore 12: Termine per la ricezione delle richieste di chiarimento
– 13 dicembre 2019, ore 12: Termine per la pubblicazione delle risposte alle richieste di chiarimento
24 gennaio 2020, ore 12: Termine ultimo per la ricezione delle proposte progettuali

>> Scarica qui il bando di concorso <<

Concorso San Donato Milanese, i premi

Il vincitore del concorso riceverà un premio di 6 mila euro, mentre ai concorrenti risultati secondo e terzo classificato è riconosciuto un premio rispettivamente di 2 mila e mille euro. Ciascuno dei successivi due concorrenti riceverà un rimborso spese di 500 euro (tutte le cifre sono da considerarsi al lordo di IVA e ogni altro onere di legge). Su richiesta, agli autori dei progetti premiati o meritevoli di menzione verrà rilasciato un Certificato di Buona Esecuzione del Servizio.

L’Ente banditore si riserva di decidere se avviare le successive fasi di progettazione relative alla proposta progettuale vincitrice. In tal caso, al vincitore del concorso – che dovrà completare lo sviluppo degli elaborati concorsuali raggiungendo il livello del progetto di fattibilità tecnica economica – verrà affidato, con procedura negoziata senza bando, l’incarico per la redazione della progettazione definitiva ed esecutiva, del coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione e la direzione lavori (per un corrispettivo programmato pari a 157.031,48 euro, al netto di IVA e ogni altro onere di legge), purché in possesso dei requisiti di capacità economica e finanziaria e dei requisiti di capacità tecnica-professionale.

Per ulteriori informazioni e per tutto il materiale
concorsopiazzapievesdm.concorrimi.it

Smart Planning. Paradigmi innovativi per progetti urbani sostenibili Francesco Alberti, 2018, Maggioli Editore

Sostenibilità e innovazione sono le parole chiave per la rigenerazione dei contesti urbani esistenti, e diventano i veri e propri paradigmi dello smart planning. A questo si aggiunge la necessità di rendere le città meno ...



Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here