Un concorso per la riqualificazione di Porta Barete a L’Aquila

concorso porta barete l'aquila

Il Comune dell’Aquila ha bandito sulla piattaforma Concorrimi un concorso internazionale di progettazione, in due gradi in forma anonima, per la riqualificazione urbana dell’area di Porta Barete, alla confluenza tra un’importante via e le mura cittadine: Porta Barete rinasce. L’oggetto del concorso, aperto a Architetti e Ingegneri, è l’acquisizione di un progetto – con livello di approfondimento pari a quello di un progetto di fattibilità tecnica ed economica – che riesca a ridare senso a quella che era una delle parti più caratteristiche della città storica (parti dell’area oggetto di concorso sono interessate da vincolo paesaggistico).

Questo bando Concorrimi rientra nel programma di recupero urbano di attuazione dei “progetti strategici” previsti dal Piano di Ricostruzione sull’area Santa Croce (il Piano di Ricostruzione dei Centri Storici del Comune dell’Aquila è un programma di recupero urbano che promuove la realizzazione di progetti di riqualificazione di iniziativa privata o pubblico/privata che creino continuità funzionale tra le aree cittadine), quest’ultima estesa alla zona di Porta Barete a seguito di intervenuti ritrovamenti archeologici.

Leggi Architettura scolastica a L’Aquila, il progetto vincitore del concorso per il Polo di Sassa

Quest’area rientra nel Piano di Ricostruzione in considerazione delle sue caratteristiche intrinseche e dello stato post-sisma: condizioni di obsolescenza edilizia, urbanistica e tecnologica già precedente al sisma, livello di danno medio-alto, incoerenza delle tipologie con il contesto, inadeguatezza del sistema dell’accessibilità e della sosta, carenza dei servizi e delle aree verdi. Inoltre, la costruzione di un terrapieno e di un sovrappasso hanno danneggiato e occultato i resti dell’antica porta Barete, nonché sovrastato e compresso l’adiacente Chiesa di Santa Croce.

I principali obiettivi del Piano sull’area, che dovrà diventare vero e proprio ingresso e collegamento alla città storica, sono quindi: l’adeguamento dell’accessibilità e della sosta, la valorizzazione delle emergenze storico-artistiche del quartiere, la creazione di spazi pubblici (anche per aumentare la fruibilità delle suddette emergenze culturali), il miglioramento della pedonalità. Il costo massimo dell’intervento da realizzare è fissato nell’importo di 10.000.000 di euro (Iva inclusa), l’importo opere è di 4.343.957 di euro (Iva esclusa).

Concorso Porta Barete, il calendario

Il primo grado del concorso, finalizzato a selezionare le 5 migliori proposte progettuali da ammettere al secondo grado, si chiuderà il 7 febbraio 2020, il secondo grado il 7 maggio 2020. Nel dettaglio, le principali scadenze della procedura del Concorso sono le seguenti:

7 gennaio 2020 ore 12:00: Termine per la ricezione delle richieste di chiarimento per il primo grado;
13 gennaio 2020 ore 12:00: Termine per la pubblicazione delle risposte alle richieste di chiarimento per il primo grado;
– 7 febbraio 2020 ore 12:00: Termine ultimo per la ricezione delle proposte progettuali relative al primo grado;
10 febbraio 2020 ore 10:00: Prima seduta pubblica della Commissione giudicatrice, per la lettura o pubblicazione dei codici alfanumerici attribuiti dal sistema telematico alle diverse proposte;
28 febbraio 2020 ore 12:00: Comunicazione delle proposte progettuali ammesse al secondo grado del concorso;
31 marzo 2020 ore 12:00: Termine ultimo per la ricezione delle richieste di chiarimento per il secondo grado;
7 aprile 2020 ore 12:00:Termine ultimo per la pubblicazione delle risposte ai quesiti formulati per il secondo grado;
– 7 maggio 2020 ore 12:00Termine ultimo per la ricezione delle proposte progettuali relative al secondo grado

>> Scarica qui il Bando di concorso e il Documento Preliminare alla Progettazione <<

Concorso Porta Barete, i premi

Al vincitore del concorso per Borta Barete andrà un premio di 72.000 euro (per precisione: € 72.486,54 al lordo di IVA e ogni altro onere di legge), al secondo di 14.000 euro (€ 13.956,80 al lordo di IVA e ogni altro onere di legge), ai successivi tre concorrenti sarà corrisposto un rimborso spese pari a 5.600 euro (€ 5.646,16 al lordo di IVA e ogni altro onere di legge). L’incarico prevede un corrispettivo di 604.000 euro.

Per ulteriori informazioni e per tutto il materiale
portabareterinasce.concorrimi.it

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here