Collegare Gorizia e Nova Gorica: il concorso per Piazza Transalpina

concorso piazza transalpina
Ph. Mateja Pelikan via euro-go.eu

Il Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale, in collaborazione con i Comuni di Gorizia e di Nova Gorica, in Slovenia, lanciano il concorso di idee internazionale per lo sviluppo urbano di Piazza Transalpina / Trg Evrope.

L’obiettivo della competizione, in unico grado, aperta e in forma anonima, è l’elaborazione di un progetto di rigenerazione urbana capace di connettere le due città attraverso un’area centrale che ospiterà Europe Square – Piazza Transalpina e l’hub transculturale EPICenter. Il concorso si presenta come l’opportunità di risolvere il problema dell’unità di queste due città, un tempo divise da un confine che ormai non esiste più.

Leggi anche Social Housing all’Ex Galateo di Lecce, il concorso internazionale

I progetti si concentreranno sull’area limitrofa alla stazione ferroviaria, che dovrà essere trasformata in una zona urbanisticamente comune e riconoscibile per entrambe le città, essendo collocata esattamente a metà tra il centro storico di Gorizia e il centro amministrativo e culturale di Nova Gorica.

Il concorso è aperto a tutti gli architetti del mondo abilitati all’esercizio della professione nel Paese di residenza. I partecipanti potranno concorrere singolarmente o in gruppi di lavoro.

Concorso Piazza Transalpina, il calendario

– 25 febbraio 2020: apertura iscrizioni
– 19 marzo 2020 (entro il): termine ultimo per richiesta chiarimenti (1° turno)
– 2 aprile 2020: pubblicazione risposte alle richieste di chiarimento (1° turno)
6 aprile 2020: chiusura iscrizioni
– 17 aprile 2020: termine ultimo per richiesta chiarimenti (2° turno)
22 giugno 2020 (entro le 23.59): consegna elaborati (elettronica)
– 1-4 luglio 2020: valutazione proposte
– 8 luglio 2020: annuncio dei risultati del Concorso

>> Scarica qui il Bando del concorso <<
Per la documentazione completa clicca qui

Concorso sviluppo urbano Piazza Transalpina, i premi

Al termine della procedura concorsuale la giuria assegnerà tre premi:
– 1° premio: 25.000 euro
– 2° premio: 15.000 euro
– 3° premio: 8.000 euro

La commissione giudicatrice potrà decidere di conferire anche 3 Menzioni d’Onore ai progetti ritenuti particolarmente meritevoli.

La giuria sarà composta da Roger Riewe (Graz, Austria – Riegler Riewe Architekten), Saša Randić (Zagabria, Croazia – Randić and Associates), Helle Juul (København, Danimarca – Juul | Frost Architects), Polona Filipič (Nova Gorica, Slovenia – Faculty of Architecture Ljubljana), Giovanni Fraziano (Gorizia, Italia – Università di Trieste).

Rigenerazione sociale, urbana e sostenibile Giuliano Colombini, 2018, Maggioli Editore

Fondamenti per la pianificazione delle trasformazioni del territorio e delle relazioni umane.



Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here