ATTRA\VERSO San Cristoforo, il concorso per connettere Lorenteggio e Ronchetto sul Naviglio

concorso ATTRA\VERSO San Cristoforo Milano

Aggiornamento del 7 maggio 2019:
Sono stati pubblicati i risultati del concorso ATTRA\VERSO San Cristoforo, li trovi qui

Il Comune di Milano e M4 S.p.A. hanno lanciato, attraverso la piattaforma Concorrimi dell’Ordine degli Architetti di Milano, il concorso internazionale di progettazione ATTRA\VERSO San Cristoforo, per la realizzazione di “interventi strategici per i quartieri che si trovano all’estremità Ovest della nuova linea metropolitana”, quindi per la progettazione di un hub intermodale, di una passerella e di una connessione ciclopedonale fra i quartieri milanesi di Lorenteggio e Ronchetto sul Naviglio.

L’obiettivo del concorso – articolato in un unico grado in forma anonima ed aperto ad architetti e ingegneri – è quello di individuare un progetto di collegamento che massimizzi per entrambi i quartieri i benefici legati all’apertura della stazione San Cristoforo della M4 e che allo stesso tempo sia innovativo, rispetti l’ambiente e che abbia una forte identità architettonica.

Leggi anche Nuova biblioteca di Lorenteggio, il progetto vincitore del concorso

Il bando richiede di realizzare un progetto di fattibilità tecnica – che dovrà dimostrare anche la compatibilità tra i tempi di realizzazione e quelli per l’apertura della stazione metropolitana M4 (2023) e rispettare il costo complessivo fissato in 13.947.000 euro – per la realizzazione di:

passerella ciclopedonale di collegamento tra Lorenteggio e Ronchetto sul Naviglio, dal confine nord dell’area verde di Piazza Tirana all’hub intermodale Ronchetto (il progetto deve comprendere tutte le rampe e i collegamenti verticali, il sistema di illuminazione e dei parapetti, l’ingresso al sottopasso della stazione M4 e la connessione pedonale tra questo e il piano di campagna).
hub intermodale nell’area situata tra via Lodovico il Moro e via Guido Martinelli.
collegamento ciclopedonale a raso tra via Martinelli e il confine sud della futura area di interscambio, a ridosso della viabilità di progetto Enna-Chiodi.

Ai concorrenti è poi richiesto di presentare le linee guida per la riconfigurazione dell’area di Piazza Tirana, dalla Stazione FS di San Cristoforo al confine nord dell’area verde e dell’area di interscambio che si svilupperà a sud di via Martinelli.

ATTRA\VERSO San Cristoforo, calendario e premi

Le principali scadenze della procedura di concorso sono:
– 4 marzo 2019, ore 13.00: Termine per la ricezione delle richieste di chiarimento
– 8 marzo 2019, ore 18.00: Termine per la pubblicazione delle risposte alle richieste di chiarimento
3 aprile 2019, ore 13.00: Termine ultimo per la ricezione delle proposte ideative
– 4 aprile 2019, ore 11.00: Prima seduta pubblica della Commissione giudicatrice, per la lettura o pubblicazione dei codici alfanumerici attribuiti dal sistema telematico alle diverse proposte.

>> Scarica qui il Bando di Concorso <<

ATTRA\VERSO San Cristoforo: premi, criteri e giuria

Il vincitore del concorso ATTRA\VERSO San Cristoforo riceverà un premio di 40 mila euro, il secondo classificato di 13 mila euro e il terzo classificato di 10 mila euro. Ciascuno dei successivi sette concorrenti riceverà un rimborso spese di 5 mila euro. I premi e rimborsi spese (a carico del progetto M4) sono da considerarsi al lordo di IVA e ogni altro onere di legge.

I criteri di valutazione sono sei: qualità urbana (capacità di integrarsi nel contesto esistente con particolare attenzione al rapporto col naviglio), qualità funzionale (comodità di fruizione anche in relazione al parcheggio di interscambio), qualità ambientale (ridotto impatto sul suolo, sostenibilità, valorizzazione delle connessioni ecologiche, resilienza, con particolare attenzione alla biodiversità), qualità architettonica (riconoscibilità e identità degli interventi dal punto di vista compositivo e architettonico), fattibilità e durabilità (qualità dei materiali e delle tecnologie costruttive, modalità esecutiva, sostenibilità economica, manutenzione), qualità delle linee guida per la riconfigurazione dell’area di Piazza Tirana e dell’area di interscambio.

La commissione giudicatrice sarà composta da cinque esperti di diverse aree e specializzazioni: Architetto-Paesaggista, Pianificatore Territoriale, Ingegnere civile e Ambientale.

Per ulteriori informazioni e per tutto il materiale necessario
sancristoforo.concorrimi.it

I nuovi navigli milanesi A. Boatti e M. Prusicki, 2018, Maggioli Editore

Storia per il futuro. Riaprire i Navigli milanesi vuole dire recuperare lo storico tracciato di fine Ottocento, oggi occupato in modo esclusivo dalla rete viaria lungo il percorso da Cassina de’ Pomm alla Darsena, realizzando così ...



Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here