Al Centro Pecci in mostra i progetti del Premio Architettura Toscana 2017 (e una conferenza di Alvisi Kirimoto)

mostra premio architettura toscana
Alvisi Kirimoto + Partners, Cantina Podernuovo a Palazzone © Fernando Guerra | FG+SG fotografia de arquitectura

Il Centro Pecci e l’Ordine degli Architetti di Prato, per dare risalto alla prima edizione del Premio Architettura Toscana (che si è conclusa nel luglio scorso) hanno organizzato una mostra che espone tutti i progetti premiati, menzionati e selezionati dalla giuria composta da Marco De Michelis, Simone Sfriso, João Luís Carrilho da Graça, Sandy Attia e Guido Borelli.

La prima edizione del Premio, come abbiamo visto, si è rivolta alle opere ultimate in Toscana tra il 2012 e il 2017, e ha visto la candidatura di oltre 150 progetti, tra cui sono stati selezionati dalla giuria cinque vincitori assoluti in altrettante categorie (opera prima; opera di nuova costruzione; opera di restauro o recupero; opera di allestimento o di interni; opera su spazi pubblici, paesaggio e rigenerazione) e varie menzioni.

Ti può interessare
Premio Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana 2018 (e Premio TYoung), il bando

La mostra, allestita al piano terra del Centro Pecci, inaugura oggi (23 febbraio 2018, alle ore 18:00) e resterà aperta fino al 7 marzo (la visita alla mostra garantisce 1 CFP agli Architetti iscritti all’Ordine). Nella stessa occasione al Centro Pecci sarà inaugurata anche la mostra personale dell’artista britannico Mark Wallinger.

Inoltre, il prossimo 2 marzo (alle ore 17:00), lo studio Alvisi Kirimoto, vincitore del PAT Opera di Nuova Costruzione con la Cantina Bulgari a Podernuovo, sarà protagonista di una conferenza insieme a Studio Ecol, vincitore del PAT Opera Prima. La partecipazione alla conferenza, insieme alla visita alla mostra, garantisce 3 CFP.

I progetti premiati ed esposti in mostra

Categoria Opera Prima

– Primo premio: Studio Ecol, Piazza dell’immaginario

– Progetto menzionato: Fabio Candido/Sundaymorning con MFA, Casa in una Pineta

Categoria Opera di Allestimento o di Interni

– Primo premio: Canali Associati, Nuovo Museo delle Statue Stele Lunigianesi Augusto C. Ambrosi

– Progetti menzionati: Microscape, Restauro Chiesa di San Pellegrino e allestimento del Deposito dei Gessi (menzione d’onore); Natalini Architetti e Guicciardini&Magni, Il Nuovo Museo dell’Opera del Duomo a Firenze; LDA .iMdA, Itek Showroom

Categoria Opera di Nuova Costruzione

– Primo premio: Alvisi Kirimoto + Partners, Cantina Bulgari a Podernuovo

– Progetti menzionati: Studio di Architettura Andrea Milani, Nuova Scuola per l’infanzia “La Balena”; Canali Associati, Nuovo Polo industriale di Valvigna

Categoria Opera di Restauro e Recupero

– Primo premio: Ipostudio, Nuovo Museo degli Innocenti

Categoria Opera su Spazi Pubblici, Paesaggio e Rigenerazione

– Primo premio: Chiara Fanigliulo, Riqualificazione Urbana Piazza dei Tre Re

– Progetti menzionati: LDA iMdA, Biolago Balneabile a Sasso Pisano; Gonçalo Byrne Architectos/Microscape/Proat/BMZ, L’arena spettacoli e l’area mercatale del parco centrale

Scheda evento

evento|event Mostra Premio Architettura Toscana (PAT)
quando|when dal 23 febbraio al 7 marzo 2018
inaugurazione|opening 23 febbraio ore 18:00
orari|hours

dal martedì alla domenica
11:00 - 23:00

conferenza Alvisi Kirimoto e Studio Ecol
2 marzo alle ore 17:00

ingresso|admission libero
sito ufficiale|website centro pecci

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here