A Alberto Campo Baeza il Piranesi Prix de Rome alla carriera. La lectio magistralis a Roma

alberto campo baeza
Uffici Castilla-Leon © Javier Callejas

Il Comitato Scientifico del Piranesi Prix de Rome, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Roma e provincia e con il Polo Territoriale di Mantova del Politecnico di Milano, ha indicato l’architetto Alberto Campo Baeza per l’assegnazione del Premio alla Carriera 2018. L’anno scorso il premio era andato invece a Eduardo Souto de Moura, mentre negli anni precedenti era stato assegnato a Yoshio Taniguchi (2016), Bernard Tschumi (2015), Josè Ignacio Linazasoro (2014), Peter Eisenman (2013), David Chipperfield (2012), Guido Canali (2011) e Rafael Moneo (2010).

L’architetto spagnolo ritirerà il premio, un “prestigioso riconoscimento all’alta cultura classica in architettura”, venerdì 16 marzo 2018 alla Casa dell’Architettura-Acquario Romano di Roma, dove terrà anche una lectio magistralis. Durante la lectio parlerà di come l’architettura antica sia stata una presenza costante nella sua riflessione progettuale e ripercorrerà i momenti salienti della sua carriera professionale, cominciata nel 1980 (dettagli dell’evento a fondo articolo).

Leggi anche Premio Pritzker 2018 all’architetto indiano Balkrishna Doshi

La scelta di Campo Baeza è stata annunciata dal Presidente dell’Accademia Adrianea, Professor Pier Federico Caliari, dal Direttore del Piranesi Prix de Rome, Luca Basso Peressut, e da Federico Bucci, Pro Rettore del Polo Territoriale di Mantova del Politecnico di Milano, dopo un ampio dibattito sulle candidature, iniziato nel giugno scorso con gli altri membri del Comitato Scientifico (i professori Livio Sacchi del CNAPPC, Luigi Spinelli e Barbara Bogoni del Polo Territoriale di Mantova e Romolo Martemucci, presidente Emerito dell’Accademia Adrianea).

Alberto Campo Baeza, nato nel 1946 a Valladolid, è attualmente professore ordinario di Progettazione alla ETSAM di Madrid, dove insegna da oltre 35 anni. È stato professore anche alla ETH di Zurigo, e alla EPFL di Losanna, all’Università della Pennsylvania, al Bauhaus di Weimar, alla Kansas State University, alla CUA University di Washington e, nel 2016, all’Ecole d’Architecture a Tournai, Belgio. Nel 2017 è stato nominato Clarkson Visiting Chair in Architecture all’Università di Buffalo.

Ha tenuto conferenze in tutto il mondo e ricevuto numerosi premi, tra cui il Premio all’Eccellenza Docente dell’Università Politecnica di Madrid, l’Heinrich Tessenow Gold Medal della Tessenow Society, l’Arnold W. Brunner Memorial Prize della American Academy of Arts and Letters, l’International Award Architecture in Stone a Verona e la RIBA International Fellowship 2014. Sempre nel 2014 è stato nominato Accademico di Architettura della Reale Academia di Belle Arti di San Fernando in Spagna. Nel 2015 è stato premiato con il BigMat Award e con il Premio di Architettura Spagnola Internazionale (PAEI 2015).

Tra i progetti più noti: la piazza Entre Catedrales a Cadice (2009), il  Museo de la Memoria de Andalucía a Granada (2010),  gli Uffici Castilla-Leon a Zamora (2012), la Casa dell’Infinito a Cadice (2014), la Casa Cala a Madrid (2015), e il Centro Polisportivo dell’Università Francisco de Vitoria (2017). In Italia ha realizzato, nel 2007, l’Asilo per Benetton a Treviso.

Alberto Campo Baeza, la lectio magistralis

La cerimonia di premiazione dell’architetto e la sua lectio magistralis si terranno venerdì 16 marzo 2018, alle ore 16:00, alla Casa dell’Architettura di Roma (Piazza Manfredo Fanti, 47).

L’evento inizierà con i saluti di Flavio Mangione, Presidente dell’ordine degli Architetti di Roma, Luca Montuori, Assessore all’Urbanistica – Roma Capitale, Luca Ribichini, Sapienza Università di Roma, Romolo Martemucci, Presidente emerito Accademia Adrianea, e Federico Bucci, Prorettore del Polo Territoriale di Mantova del PoliMi. Sarà poi presentato dal Presidente dell’Accademia Adrianea, Pier Federico Caliari, l’albo d’oro del Piranesi Prix de Rome e Emilio Faroldi, Prorettore Delegato del PoliMi, terrà una lezione introduttiva. A partire dalle 17:15 si terranno infine la cerimonia di consegna del Piranesi Prix de Rome alla carriera e la lectio magistralis vera e propria, seguita da un dibattito conclusivo.

>> Scarica qui la locandina dell’evento

La conferenza si terrà in italiano. L’evento è gratuito e la partecipazione riconosce agli architetti iscritti ad un Ordine d’Italia 2 CFU (prenotazione obbligatoria online, codice identificativo ARRM1681). Il check-in dei partecipanti inizierà alle ore 15.30, mentre il check-out è previsto per le 18.50.

Ti può interessare anche un approfondimento su Balkrishna Doshi, vincitore del Premio Pritzker 2018:

Balkrishna Doshi. Sangath

Balkrishna Doshi. Sangath

Bruno Melotto, 2012, Maggioli Editore

Indian Architecture between tradition and modernity. Edition with italian texts | edizione con testi in italiano.



Oppure un approfondimento sulle architetture della città di Madrid:

Madrid

Madrid

Giovanni Battista Menzani, 2008, Maggioli Editore

Oscurata dalla più dinamica e cosmopolita Barcellona, Madrid resta per lungotempo ai margini del dibattito architettonico internazionale. In un contesto ancora legato alla tradizione accademica ed eclettica, tuttavia, alcuni pionieri dell'architettura moderna (Zuazo, Torroja, Gutiérrez Soto e...



Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here