Biennale dello spazio pubblico 2017 al via: il programma

biennale dello spazio pubblico

Sta per prendere il via, a Roma, la quarta edizione della Biennale dello spazio pubblico, promossa dall’Istituto Nazionale di Urbanistica (INU) assieme alla sua sezione laziale, dal CNAPPC, dall’Ordine degli architetti di Roma e dal Dipartimento di Architettura dell’Università Roma Tre, con la collaborazione di UN – Habitat e di Anci. L’evento si svolgerà, dal 25 al 27 maggio, presso il Dipartimento Architettura di Roma Tre a Piazza Orazio Giustiniani 4, all’ex Mattatoio di Testaccio.

Il programma della tre giorni scaturisce dalla call for papers Fare spazi pubblici lanciata nei mesi scorsi, alla quale hanno risposto piccole e medie amministrazioni comunali, Università, scuole, associazioni culturali, ordini provinciali degli architetti, sezioni regionali dell’Inu. Il risultato è un fitto calendario di iniziative, convegni, seminari e laboratori, il cui tema portante è la progettazione e la gestione degli spazi pubblici, declinate da più punti di vista.

Dopo l’apertura dei lavori, prevista il 25 maggio (alle ore 9:30) con i saluti istituzionali e gli interventi dei promotori, nel pomeriggio della stessa giornata e nella mattina del 26 maggio si svolgeranno i workshop che affronteranno diversi aspetti della rigenerazione urbana: mobilità, accessibilità, riuso, sicurezza, resilienza ambientale, gestione, innovazione sociale, tecnologie.

Nel pomeriggio del 26 maggio i coordinatori dei 27 workshop si riuniranno in due tavole rotonde dalle quali emergeranno indicazioni, proposte e suggerimenti da presentare nella giornata conclusiva che prevede anche un dibattito al quale prenderanno parte amministratori di città di altri paesi, la premiazione e la proiezione dei video vincitori della call Filmare la città, iniziativa realizzata assieme all’International Fest Roma Film Corto – Independent Cinema.

Fanno parte della Biennale dello spazio pubblico anche varie esposizioni (all’Ex Mattatoio, Padiglione 2b Giorgio Labò): Città e progetti urbani; Roma nell’OttocentoCento Piazze per Roma; Ciudad y espacio publico en la Argentina moderna: los teatros del litoral rioplatense (1870-1930); Plan maestro para la recuperacion e integracion del asentamiento informal del Ramal a en el Municipio de ZacatecolucaMigranti, territorio e spazio pubblico; Shared borders.

Scarica qui il programma completo della Biennale dello spazio pubblico

La Biennale dello spazio pubblico è stata accreditata dal CNAPPC, per ottenere i CFP è necessario effettuare la prenotazione sulla piattaforma iM@teria.

Per ulteriori informazioni
www.biennalespaziopubblico.it

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here