Biagio Rossetti e il suo tempo, a Ferrara il convegno internazionale

biagio rossetti convegno ferrara

In occasione del quinto centenario della morte dell’architetto Biagio Rossetti (1447?-1516), l’Università degli Studi di Ferrara promuove un convegno internazionale, dal 24 al 26 novembre, con l’obiettivo di indagare, secondo un’ottica interdisciplinare, la sua figura e le sue opere, i relativi contributi della storiografia tra XIX e XXI secolo, la storia urbana e la cultura artistica della Ferrara rinascimentale.

Leggi anche Biennale Architettura 2016 su Google Arts and Culture con oltre 3700 immagini

Particolare interesse è dedicato alle ricerche che affrontano coeve esperienze architettoniche e interventi a scala urbana paragonabili all’Addizione promossa da Ercole I d’Este, con lo scopo di rintracciare possibili relazioni tra committenti, artisti e architetti attivi in altri contesti geografici e i circoli culturali e architettonici a Ferrara tra Quattrocento e Cinquecento.

Il convegno si aprirà con i saluti istituzionali di Giorgio Zauli, Rettore dell’Università degli Studi di Ferrara, Dario Franceschini, Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Tiziano Tagliani, Sindaco di Ferrara e Roberto Di Giulio, Direttore del Dipartimento di Architettura.

Scarica QUI la locandina dell’evento

La prima giornata (giovedì 24 novembre, dalle 9:30 alle 19:00), dedicata al tema Biagio Rossetti e il suo tempo. Architettura e Città, prevede, dopo l’introduzione al Convegno tenuta dal coordinatore scientifico Prof. Alessandro Ippoliti (Dipartimento di Architettura, Università degli Studi di Ferrara), lo svolgimento di una conferenza del Prof. Francesco Ceccarelli (Dipartimento di Architettura, Università degli Studi di Bologna) e di tre sessioni di interventi: Biagio Rossetti e l’architettura, Biagio Rossetti e l’architettura fuori Ferrara, Biagio Rossetti e la dimensione urbana di Ferrara.

La seconda giornata (venerdì 25 novembre, dalle 9:30- 19:00), dedicata al tema Biagio Rossetti e il suo tempo. Culture e contesti, prevede lo svolgimento di una conferenza del Prof. Vincenzo Farinella (Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere, Università degli Studi di Pisa), di tre sessioni di interventi, Biagio Rossetti e i contesti urbani, Biagio Rossetti e i contesti artistici, Biagio Rossetti e i contesti culturali e, a seguire, un intervento a conclusione del convegno del Prof. Augusto Roca de Amicis (Dipartimento di Storia, Disegno e Restauro dell’Architettura, Sapienza Università di Roma).

Ogni sessione presenta contributi di studiosi di fama internazionale invitati a partecipare al convegno o selezionati tramite call for papers internazionale e prevede una discussione finale coordinata da un moderatore, per un totale di trenta interventi.

Le giornate di giovedì 24 e venerdì 25 novembre si svolgeranno presso la sede del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara, nel salone d’onore di Palazzo Tassoni, via della Ghiara 36, Ferrara. È prevista la trasmissione di tutti gli interventi in diretta streaming, visibile su megaschermo presso l’aula I5 al piano terra del palazzo oppure su web collegandosi all’indirizzo seatv.unife.it.

Agli iscritti all’Ordine degli Architetti saranno riconosciuti n. 6 crediti formativi per ogni giornata, previa registrazione obbligatoria sul sito imateria.awn.it. L’acquisizione dei crediti formativi previsti per le giornate del 24 e 25 novembre prevede una quota di partecipazione (euro 30 per una giornata, euro 50 per entrambe le giornate).

La terza giornata (sabato 26 novembre, dalle 9:30 alle 11:30) dedicata al tema Biagio Rossetti e il suo tempo. Dentro l’architettura, prevede una visita guidata (riservata al comitato scientifico e ai relatori al convegno) a Palazzo Diamanti, sede della Pinacoteca Nazionale di Ferrara.

Scarica QUI il programma del convegno internazionale

Il convegno internazionale ha il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo, del Comune di Ferrara, del Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.

L’evento è svolto in collaborazione con l’Arcidiocesi di Ferrara e Comacchio, l’Archivio di Stato di Ferrara, l’Archivio di Stato di Modena, l’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Ferrara e con il contributo di AT Advanced Technologies srl, Cooperativa Edile Artigiana, Pasqualucci Costruzioni srl, Tecnores srl.

La segreteria scientifica del convegno è a cura di Veronica Balboni e Caterina Cocchi.

 

SCHEDA EVENTO
International Conference “Biagio Rossetti e il suo tempo” 

Luogo
Università degli Studi di Ferrara | Dipartimento di Architettura
Palazzo Tassoni, Via della Ghiara, 36
Ferrara

Date
24-26 novembre 2016

Comitato Scientifico
Alessandro Ippoliti (coordinatore), Francesco Benelli, Marco Bertozzi, Francesca Cappelletti, Francesco Ceccarelli, Riccardo Dalla Negra, Paul Davies, Vincenzo Farinella, Andrea Marchesi, Francesca Mattei, Alessandro Nova, Augusto Roca de Amicis

Segreteria Scientifica
Arch. PhD Veronica Balboni
Arch. Caterina Cocchi

Ente Promotore
Università degli Studi di Ferrara

Enti Patrocinanti
Comune di Ferrara
Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo
Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO

In collaborazione con
Arcidiocesi di Ferrara e Comacchio
Archivio di Stato di Ferrara
Archivio di Stato di Modena
Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Ferrara

Con il contributo di
AT Advanced Technologies
Cooperativa Edile Artigiana
Pasqualucci Costruzioni
Tecnores

 

Per ulteriori informazioni
architettura.unife.it
biagiorossetti@unife.it
Facebook: Biagio Rossetti e il suo tempo
Instagram: @biagioeilsuotempo

 

Iscrizioni per acquisizione CFP
imateria.awn.it

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here