Bando di idee per un’ex cooperativa a Brunello (VA)

Il Comune di Brunello, in provincia di Varese, promuove un bando di idee per il risanamento conservativo e la ristrutturazione dell’immobile “Ex Cooperativa Circolo Risorgimento” finalizzato alla sua messa in sicurezza e al suo adeguamento tecnologico.

La procedura mira all’acquisizione di un schema di proposta progettuale di come, in futuro, potrà essere complessivamente risolto dal punto di vista architettonico l’immobile in oggetto. L’idea dovrà preservare memoria storica del sedime e degli elementi ritenuti caratteristici dell’edificio e dovrà avere un costo che in futuro potrà essere sostenuto dell’amministrazione comunale.

Leggi anche Due concorsi per Taranto: Piazza Castello e Piazza Fontana

L’obiettivo è la ristrutturazione, finalizzata all’adeguamento dell’immobile in termini di sicurezza, che potrà svolgersi anche attraverso demolizioni importanti o rimozioni di parti dell’attuale edificio. L’intervento dovrà comunque preservare la memoria storica della cooperativa.

Occorrerà porre attenzione all’aspetto del risparmio energetico, così da sfruttare agevolazioni e contributi economici statali, attraverso l’impiego di impianti tecnici che possono essere mantenuti in modo semplice.

La realizzazione dovrà svilupparsi in due fasi. Una fa riferimento al quadriennio 2021-2025, durante la quale si dovranno sviluppare le tematiche appena esposte. L’altra, invece, successiva, è finalizzata al completamento del progetto per il riutilizzo dell’immobile oggetto del bando.

Il budget messo a disposizione per l’intero intervento, progettazione inclusa, è di 450.000,00 euro, ma la proposta dovrà essere svincolata da tale limite economico, che fa riferimento al primo quadriennio del programma.

Bando ex cooperativa Brunello, il calendario

La domanda di partecipazione dovrà essere inviata al protocollo del Comune di Brunello entro le ore 12:00 del giorno 10 dicembre 2020.

>> Scarica qui il Bando di idee <<

Bando ex cooperativa Brunello, assegnazione dell’incarico

Al progettista che presenterà la soluzione progettuale ritenuta più meritevole e compatibile con lo studio di fattibilità verrà assegnato l’incarico di progettazione definitiva ed esecutiva, nonché della direzione lavori.

La realizzazione dell’opera è comunque condizionata al reperimento di fondi di bilancio dal parte dell’Amministrazione Comunale.

per ulteriori informazioni:
www.halleyweb.com

La progettazione strutturale su edifici esistenti Francesco Cortesi, Laura Ludovisi, Valentina Mariani, 2020, Maggioli Editore

Il presente volume è un manuale pratico che tratta degli interventi strutturali locali, di miglioramento e di adeguamento sismico sugli edifici esistenti secondo le Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni 2018 (c.d. NTC18) e aggiornato alla circolare applicativa n. 7/2019. Questa seconda...



Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here