Arredare il bagno piccolo: soluzioni di design

Grazie all’ampia modularità e alla varietà dei materiali, Arcom offre innumerevoli soluzioni per arredare anche gli ambienti più piccoli: monoblocchi a terra o sospesi, colori laccati e finiture materiche, profondità ridotte e chiusure doccia. Tutti gli ingredienti per creare una stanza da bagno bella e coordinata.

Basi monoblocco

Le basi monoblocco sono una soluzione elegante e funzionale. Si può optare per la versione a terra o per quella sospesa, con ante o cassetti, tutte disponibili in diverse misure

A seconda del modello si può scegliere tra diverse tipologie di apertura: pushpull, per superfici libere e facili da pulire; maniglia a gola o esterna per non rinunciare alla praticità.

Ai monoblocchi si possono abbinare delle specchiere rettangolari strette e alte (come quelle della foto), che danno slancio e sfruttano la verticalità della stanza da bagno.

Profondità ridotta

Nel bagno stretto e lungo la profondità del mobile gioca un ruolo fondamentale.

Arcom propone diverse soluzioni per risolvere tutti i problemi in fase di progettazione: dalle basi rettangolari profonde solo 37 cm, alle basi curve e semicurve in grado di occupare appena 21 cm nella parte più ristretta.

Anche se la profondità è ridotta si possono comunque abbinare lavabi in appoggio o consolle, oppure piani top con lavabo integrato in vetro, resina o ceramica.

Il nuovo lavabo Rubik in marmo (nella foto) si adatta bene alla profondità 37 cm, grazie al foro laterale per il rubinetto, pensato per sfruttare tutti i cm del piano top.

Recuperare spazio sulla parete

Per recuperare spazio sulla parete si possono utilizzare pensili chiusi e a giorno, la cui profondità varia tra 12 e 20 cm. In legno, vetro e metallo, i pensili sono studiati per riprendere le finiture dei mobili.

Un’altra soluzione per sfruttare lo spazio in verticale è quella della specchiera contenitore incassata, che fa guadagnare ulteriori centimetri.

Finiture laccate e materiche

L’arredo bagno Arcom è disponibile in oltre 50 tonalità laccate opache, lucide e metal, per esprimere diversi stili di arredo: naturale con le tinte chiare e neutre, moderno nei toni del grigio e trendy con i colori.

Oltre ai mobili, anche le maniglie possono essere laccate: nel caso di modelli con maniglia integrata, il profilo a vista della gola può essere personalizzato in tutte le tonalità, per creare un look su misura.

Per chi preferisce il calore del legno, Arcom offre la possibilità di scegliere tra le essenze di Rovere, Frassino, Olmo, Eucalipto e Noce, in diverse tonalità.

Per completare la gamma delle finiture sono presenti anche i nobilitati effetto legno ed effetto marmo.

Docce minimali

Le collezioni doccia sono pensate per soddisfare tutte le esigenze, dal tutto vetro con profili minimali, alle soluzioni con profili dallo spessore più marcato. Per i bagni più piccoli si può optare per aperture a soffietto oppure a saloon, che permettono di aprire le ante verso l’interno.

Un’altra soluzione molto usata è quella dell’apertura in angolo, come nella foto.

Si possono scegliere vetri colorati, lisci o satinati, e i profili possono essere personalizzati, scegliendo tra oltre 50 tonalità laccate e metallizzate per creare l’abbinamento con il mobile e gli accessori.

I piatti doccia possono essere lisci o materici in diverse tonalità, da abbinare ai top dell’arredo bagno.

Una vasta gamma di accessori e complementi, come piatti doccia, colonne e maniglie, integra il programma delle chiusure, personalizzando ulteriormente lo spazio.

Per maggiori informazioni: arcombagno.com

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here