Architettura africana contemporanea al MAXXI, si parte con David Adjaye

david adjaye maxxi
Adjaye Associates/Freelon Group/Davis Brody Bond, National Museum of African American History and Culture, Washington DC, 2016

Mercoledì 4 luglio (alle ore 18:00) il MAXXI di Roma, nell’ambito della mostra African Metropolis. Una Città Immaginaria (a cura di Simon Njami e Elena Motisi, aperta fino al 4 novembre), ospita la prima delle tre conferenze sull’architettura africana contemporanea, Lo Spazio di un Continente (a cura di Irene De Vico Fallani e Elena Motisi). L’architetto David Adjaye sarà il protagonista di questo primo incontro, introdotto da Pippo Ciorra. I prossimi appuntamenti si terranno giovedì 12 luglio, con Mokena Makeka (Makeka Design Lab), e giovedì 19 luglio, con Jo Noero.

Questi tre protagonisti dell’architettura africana contemporanea racconteranno come l’Africa stia diventando portavoce di una progettualità etica, innovativa, attenta agli spazi pubblici e al benessere comune.

Leggi anche YAP MAXXI 2018, l’installazione Green Gallery di STUDIOD3R e Marcello Fantuz

L’incontro con David Adjaye, che sarà introdotto da Pippo Ciorra, si terrà negli spazi dell’installazione realizzata appositamente per la mostra African Metropolis Le Salon Bibliothèque di Hassah Hajjaj, che riproduce un caffè marocchino.

Sir David Adjaye – architetto con studio a Londra, nato in Tanzania da genitori ghanesi – con il National Museum of African American History and Culture di Washington DC (nella foto in alto) ha vinto vari premi, tra cui il Design of the Year per il 2017. Le sue influenze spaziano dall’arte contemporanea, alla musica e alla scienza, fino alla vita delle città.

Nello studio Adjaye Associates l’architettura fornisce opportunità per la trasformazione non solo materiale, ma anche concettuale e sociologica della città. Gli edifici sono progettati per incontrare i diversi bisogni delle comunità, nella volontà di migliorare la vita di tutti i giorni. Lo studio è molto attento all’uso dei materiali, alla ricerca, all’innovazione e alla sostenibilità, considerata una filosofia di vita strettamente connessa al design: i loro progetti sperimentano infatti materiali riciclati e poco costosi e cercano di raggiungere l’ambiente ottimale adattandolo al clima locale.

L’ingresso all’evento costa 5 euro (abbonamento tre ingressi 10 euro; ingresso gratuito presentando il biglietto del Museo acquistato nel periodo della mostra e per i possessori della card MyMAXXI, con possibilità di prenotazione del posto per i primi 10, scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it). Per gli architetti iscritti all’Ordine degli Architetti di Roma i posti gratuiti disponibili sono 30 (l’iscrizione e la prenotazione avviene solo attraverso il sito dell’Ordine alla sezione Formazione). La partecipazione alla conferenza dà diritto a 2 CFP.

#estatealMAXXI
#AfricanMetropolisExhibit

Scheda evento

evento|event Lo spazio di un continente. David Adjaye
dove|where

MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo
Via Guido Reni 4A
Roma

quando|when mercoledì 4 luglio 2018, 18:00 - 20:00
ingresso|admission 5 euro
sito ufficiale|website maxxi

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here