365 Architette verso la Biennale Architettura 2018, la call di #RebelArchitette

team #RebelArchitette verso la Biennale Architettura 2018
#RebelArchitette, il team al completo

Una rete di 13 creative italiane, #RebelArchitette, nata nello studio di Francesca Perani (già promotrice, insieme ad altre due professioniste, del timbro declinato al femminile per l’Ordine degli Architetti di Bergamo), ha dato vita a una preziosa banca dati che ha l’obiettivo di mettere in luce l’eccellenza di professioniste della progettazione nazionali ed internazionali “ancora troppo spesso lontane da riflettori, giurie, docenze e conferenze di settore”.

Le azioni del team, un gruppo di età media under 35 – con base a Bergamo ma dislocato tra Italia, Grecia e Scozia – hanno l’obiettivo di incentivare il cambiamento verso un panorama professionale più equo ed eterogeneo, dove anche le donne siano viste come figure di riferimento a cui ispirarsi.

Leggi anche Architetto o Architetta? In ballo c’è solo una vocale?

Per questo ogni giorno, sulla pagina Facebook Architette-Archiwomen, viene pubblicata la biografia di un’architetta, con tanto di immagini di progetti realizzati e link di approfondimento: la selezione predilige progettiste con un significativo curriculum, da cui emergano l’impegno e l’esperienza necessari per raggiungere un livello progettuale e stilistico innovativo, oltre a un impegno rivolto alla collettività. Dal maggio scorso, quando l’avventura è iniziata, sono già state pubblicate quasi 150 professioniste, tra le quali spiccano una trentina di italiane. La lista è in rapida crescita, e si propone sia come fonte di ispirazione per le giovani professioniste, sia come utile elenco a disposizione di chi è interessato ad una più equa rappresentazione dell’attività delle donne nel mondo dell’architettura. Il progetto si affianca ad iniziative internazionali affini, tra cui Un dia una arquitecta, Archiparlour e MoMoWo.

365 Architette entro la Biennale Architettura 2018: la call

Il progetto vedrà il suo compimento entro l’apertura della Biennale Architettura 2018 (curata, tra l’altro, proprio da due donne, Yvonne Farrell e Shelley McNamara, di Grafton Architects), con la pubblicazione di 365 biografie di architette operanti in tutto il mondo. L’idea è quella di opporsi idealmente al ripetersi di situazioni tutte al maschile come, ad esempio, le conferenze stampa di apertura e chiusura dell’ultima edizione presieduta da Alejandro Aravena.

progetto architette-archiwomen

La selezione delle prossime Architette che le #RebelArchitette pubblicheranno sulla loro pagina è ora aperta anche a candidature spontanee, grazie all’open call lanciata in questi giorni. Per partecipare, tutte le architette interessate dovranno compilare questo form, con una serie di domande per raccogliere quante più informazioni possibili sulle candidate. Il team visionerà tutte le candidature ricevute.

>> Partecipa alla call di #RebelArchitette cliccando qui <<

#RebelArchitette, il team

Ideatrice e curatrice
Francesca Perani

Responsabili di redazione
Claudia Manenti
Caterina Pilar Palumbo
Ilenia Perlotti

Redattrice di testi e comunicati
Marta Brambilla

Curatrice editoriale Divisare
Domenica Bona

Team di redazione
Giulia Baroni
Silvia Carrara
Martina Colombari
Elena Fabrizi
Mary Kaldani
Anna Serafini
Tatiana Vinciguerra

Traduzione testi
Giovanna Bosis

Le trovi su Facebook come Architette-Archiwomen
Puoi contattarle all’indirizzo: team.architette@gmail.com

Leggi anche Le parole che (non) ti ho mai detto. Bestiario semiserio di un’architetta (parte I)

CONDIVIDI

Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here