Riqualificare l’Accademia di Belle Arti di Sassari: il concorso

La Provincia di Sassari lancia un concorso di progettazione in unica fase, a procedura aperta e in forma anonima per la riqualificazione degli edifici dell’Accademia di Belle Arti “M. Sironi”.

Gli immobili interessati dall’intervento dovranno essere sottoposti a restauro architettonico ed efficientamento energetico, con particolare riferimento a i criteri di rispetto ambientale e del contesto urbano di riferimento specificati nella documentazione del concorso. Si richiede ai partecipanti di intervenire anche sul giardino di pertinenza dell’Accademia attraverso sistemazione e preservazione delle piantumazioni esistenti, oltre che la definizione di percorsi pedonali con adeguata pavimentazione e l’organizzazione di un efficiente arredo urbano.

Scopri gli ultimi concorsi di idee, architettura e design pubblicati

L’importo complessivo dei lavori non dovrà essere superiore a 4.085.650,00 euro.

Il concorso è aperto ad architetti e ingegneri iscritti nei rispettivi Ordini, autorizzati all’esercizio della professione e alla partecipazione a concorsi di progettazione.

Concorso Accademia di Sassari, il calendario

L’iscrizione al concorso e il caricamento per via telematica di tutti i documenti richiesti dovrà avvenire entro le ore 12:00 del giorno 15 settembre 2020.
I lavori della commissione giudicatrice avranno inizio il giorno 16 settembre a partire dalle ore 10:00.

>> Scarica qui il Disciplinare del Concorso e le Informazioni propedeutiche alla gara <<

Clicca qui per la documentazione completa del Concorso.

Concorso Accademia di Sassari, i premi

Il vincitore del concorso riceverà a titolo di premio il 70% dell’importo presunto dei servizi necessari per la redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica. Il primo premio, calcolato sulla base del D.M. 17.06.2016, ammonta a 50.395,88 euro.

Il primo classificato potrà ricevere inoltre l’affidamento, mediante procedura negoziata, dei successivi livelli di progettazione, della direzione lavori e del coordinamento della sicurezza. In questo caso la sua parcella professionale sarebbe articolata come segue:

126.022,14 euro per progettazione definitiva;
– 129.406,45 euro per progettazione esecutiva e coordinamento della sicurezza in fase progettuale
214.120,75 euro per direzione dei lavori, contabilità e misura e coordinamento della sicurezza in fase esecutiva
44.971,16 euro per collaudo tecnico-amministrativo e collaudo statico, con possibilità di affidamento a figure terze 
differenti dal progettista/i e/o Direttore dei Lavori.

Il secondo e il terzo classificato, invece, riceveranno un premio pari rispettivamente a 14.398,82 euro e 7.199,41 euro.

Tutti gli importi sono comprensivi di contributo alla Cassa pari al 4% e IVA al 22%.

RPR - Rilievo progetto Riuso a cura di Alessandra Capanna, Giampiero Mele, 2017, Maggioli Editore

In Italia, parte del patrimonio architettonico, artistico, archeologico è spesso in disuso o in stato di abbandono. Il rilievo dell’esistente contiene parte delle risposte che possono far comprendere quali possano essere ...



Prontuario tecnico di progettazione degli spazi aperti Alessandro Toccolini, 2020, Maggioli Editore

Il prontuario vuole rispondere, in modo agile e sintetico, alle domande dei professionisti (attivi e in formazione) su come progettare e realizzare gli spazi aperti che, come noto, sono strettamente correlati agli spazi chiusi connessi. Tale esigenza è ancor più evidente in questo momento...



Aggiungi un commento

Aggiungi un commento
Please enter your name here