Zaha Hadid: nel 2016 sarà la prima donna a ricevere la RIBA Royal Gold Medal

Il Royal Institute of British Architects ha annunciato che la RIBA Royal Gold Medal 2016 andrà al famoso architetto Zaha Hadid.

Prima donna ad essere insignita del prestigioso riconoscimento, Dame Zaha Hadid è nota, non solo agli addetti ai lavori, per la qualità del suo lavoro progettuale, teorico ed accademico.

La Royal Gold Medal riconosce al grande architetto di origini irachene oltre trent’anni di sperimentazione rivoluzionaria e ricerca nel campo dell’architettura, del design e urbanistica.

Tra i vincitori delle passate edizioni vi sono nomi illustri quali Joseph Rykwert (2014), Peter Zumhtor (2013), David Chipperfield (2011), Álvaro Siza (2009), Herzog&de Meuron (2007), Frank Gehry (2000), Norman Foster (1983), Frank Lloyd Wright (1941) e Sir George Gilbert Scott (1859).

Zaha Hadid in merito l’importante onorificenza ha dichiarato: “Sono molto orgogliosa di essere stata insignita di questo premio ed in particolare, di essere la prima donna ad averne l’onore. Vorrei ringraziare Peter Cook, Louisa Hutton e David Chipperfield per la nomina, Jane Duncan e The Honours Committee per il loro sostegno. Anche se recentemente le donne si stanno sempre più affermando nel campo dell’architettura, questo non significa che sia facile, ci sono ancora sfide immense da affrontare. Il cambiamento è stato enorme negli ultimi anni ma occorre continuare in questa direzione. L’architettura ha il compito di farci sentire bene negli spazi in cui viviamo, nelle scuole o nei luoghi di lavoro, quindi dobbiamo impegnarci ad innalzare gli standard. Gli architetti hanno oggi le competenze e gli strumenti per affrontare questioni critiche“.

Nata a Baghdad nel 1950, Zaha Hadid ha iniziato il suo viaggio nel mondo dell’architettura nel 1972, studiando presso l’Architectural Association di Londra. In seguito ha collaborato con Rem Koolhaas ed Elia Zenghelis, presso l’Office for Metropolitan Architecture di Rotterdam, dove nel 1977 divenne partner.
Nel 1979 fonda il proprio studio a Londra – Zaha Hadid Architects, divenendo presto nota per opere quali The Peak (Hong Kong 1983), il Kurfürstendamm (Berlino 1986) e la Cardiff Bay Opera House (1994).

Tra le realizzazioni più recenti il MAXXI (Roma 2009), il London Aquatics Centre (2012) e il Heydar Aliyev Center, (Baku 2013), opere che mostrano la complessa e costante ricerca di forme fluide e dinamiche, nuovi concetti spaziali che fanno di Zaha Hadid uno degli architetti più visionari del nostro tempo.

a cura di Simona Ferrioli

 

Per ulteriori informazioni
www.zaha-hadid.com
www.architecture.com

Nell’immagine di apertura, vista del Heydar Aliyev Center. © Iwan Baan

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Un commento su “Zaha Hadid: nel 2016 sarà la prima donna a ricevere la RIBA Royal Gold Medal

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico