We know what you are thinking

Dopo il successo dell’ultima mostra tenutasi a Barcellona, lo scultore americano Frank Plant esibirà il proprio lavoro a Istanbul, alla Soda Gallery, a partire dal 23 novembre.
Il consumismo, la progressiva trasformazione delle città da “popolari” a “residenziali”  e l’abuso delle immagini a sfondo sessuale nelle pubblicità sono alcuni dei temi toccati dall’artista. Un AK-47 in velluto rosso è il pezzo forte della mostra.

 

Frank Plant è uno scultore di origine americana che vive e lavora a Barcellona. Alcune delle sue sculture più recenti saranno esposte alla Galleria Soda di Istanbul nella mostra intitolata “We know what you are thinking”. Le sue strutture in acciaio ritraggono figure umane intrise di grande ironia e rivestite di uno strato di polvere di velluto, fucili AK-47 e bulldozer.
Si tratta di studi semplici e diretti delle forme e delle composizioni degli oggetti di uso quotidiano interrelati con la figura umana. L’acciaio saldato è sempre stato il mezzo di espressione principale per il lavoro di Plant, sia nelle sue opere bidimensionali, come le serie di impronte digitali, che nelle sue recenti sculture tridimensionali cinetiche, che incorporano vari oggetti di recupero.
Investigando nuovi modi di comunicare con lo spettatore, l’interattività continua a giocare un ruolo sempre più centrale nel lavoro di Frank Plant.
Dal 2000 l’artista ha insegnato al Metàfora Tallers d’Art Contemporani a Barcellona. I suoi lavori si trovano in collezioni provate e pubbliche in tutta l’Europa e il Nord America. Sarà in mostra alla Soda Gallery fino all’8 gennaio 2011.

 

Frank Plant ha studiato arti scultoree alla University of Arts di Philadelphia, Pennsylvania. Dopo aver concluso il suo Bachelor of Arts in belle arti, nel 1993 si è trasferito ad Amsterdam. In questo periodo ha cominciato a sviluppare la particolare tecnica scultorea che vede l’utilizzo dell’acciaio nella riproduzione di semplici oggetti di uso quotidiano. L’acciaio saldato è sempre stato il principale mezzo di espressione dell’artista, sia per le opere bidimensionali che per quelle volumetriche che vedono l’assemblaggio di vari oggetti comuni. Nel 1999 Plant si trasferisce a Barcellona e comincia a diversificare i materiali utilizzati per le sue sculture: fotografia e pannelli in legno dipinti, scatole luminose, sensori, motori, suoni e musica sono tutte parti integranti delle sue sculture. L’interattività tra l’opera d’arte e il suo osservatore è una costante della sua ricerca comunicativa.

 

SODA è una galleria d’arte contemporanea e design fondata a Istanbul nel gennaio del 2010. È incentrata sull’esposizione di opere di artisti e designer appartenenti a diverse discipline, che utilizzano materiali non convenzionali e diversi mezzi di comunicazione e in particolare sostiene l’arte gioielliera contemporanea, di crescente tendenza. SODA presenta al pubblico artisti e designer che si distinguono nel loro campo e movimenti artistici contemporanei aperti all’innovazione e finalizzati ad introdurre una nuova prospettiva per i collezionisti. La galleria, situata nel quartiere di Nişantaşı, è composta da un unico spazio espostivi principale, da una per le installazioni che può essere vista attraverso due piccole finestre, una biblioteca e una collezione di oggetti d’arte in vendita costantemente rinnovata e incentrata su gioielli d’arte contemporanea.
SODA sostiene lo sviluppo dell’arte contemporanea e del design esponendo non solo opere di artisti già riconosciuti ed affermati ma anche quelle di giovani artisti promettenti. Mentre il mercato dellarte contemporanea di Istanbul sta ampliando il proprio pubblico attraverso nuove gallerie, fiere e biennali, il design sta seguendo un percorso simile, contribuendo ad una nuova consapevolezza nelle scelte. SODA mira a generare un nuovo punto di incontro tra queste due discipline. Dopo il lancio della sua prima mostra, “Atelier Ted Noten”, SODA ha ricevuto ampio interesse da parte della stampa locale e internazionale, promettendone una lunga duratura nella scena artistica.

 

a cura di Federica Maietti

 

Altre immagini delle opere di Frank Plant

 

Exhibition | Foto © Frank Plant

Mr Fawcett | Foto © Frank Plant

Musing warm | Foto © Frank Plant

Something for everyone | Foto © Frank Plant

A sheep in wolf’s clothing | Foto © Frank Plant

Stay on message | Foto © Ricard Salas

Paisanna | Foto © Frank Plant

The forest for the trees | Foto © Frank Plant

 

SCHEDA EVENTO
We know what you are thinking

Esposizione delle sculture di Frank Plant

 

Periodo
23 novembre 2010 – 8 gennaio 2011

Luogo
Soda Gallery
Sakyakik Soyak 37/1365
Istanbul

Orari
10.00-18.30

 

Per maggiori informazioni
Plantlife@telefonica.net

 

Cultural Communication Consultancy
Mar Calpena
Rambla Catalunya, 77 Pral. 2ªA
08007 Barcelona
T +34 934 673 042
M +34 668 817 373
press@patinunezagency.com

 

Nell’immagine, Things that cross your mind. Foto © Frank Plant

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico